17/11/2017quasi sereno

18/11/2017quasi sereno

19/11/2017foschia

17 novembre 2017

Mogliano

Ospitano profughe: i condomini non ci stanno

L'episodio accade in un appartamento di Mogliano: giovane coppia vuole spiegare le proprie ragioni ma gli altri condomini rifiutano il dialogo

commenti |

profughe in arrivo nella Marca

MOGLIANO – Cinque rifugiate politiche ospitate nel loro appartamento. Una giovane coppia moglianese che si è trasferita in Friuli per lavoro e ha deciso di affittare la loro casa a cinque rifugiate politiche (foto d'archivio), affidandosi ad una cooperativa in accordo con il Comune e i servizi sociali.

Hanno voluto cercare di spiegare le loro ragioni agli altri condomini, dopo giorni di insulti. Ma la risposta è stata solo uno scarno comunicato. La storia è stata raccontata dal Gazzettino.

La coppia ha prima interessato il Comune e firmato il protocollo Sprar per l’accesso delle cinque rifugiate nell’abitazione; saranno seguite da una cooperativa. L’altra sera hanno voluto incontrare i condomini per spiegare le proprie ragioni.

Presenti il vicesindaco Daniele Ceschin, l’assessore alla cultura, l’assessore al sociale, l’ex sindaco Giovanni Azzolini per l’opposizione, i vertici della cooperativa, le forze dell’ordine.

Giunti alla fine anche sette condomini che hanno letto il comunicato in cui si chiede l’accesso agli atti e si prospetta la figura di un legale. Lasciando poi il luogo dell’incontro.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

21/09/2017

I profughi lavorano per gli anziani

Sarà operativo a breve un progetto che prevede l’utilizzo, su base volontaria, di richiedenti asilo di Mogliano per lavori socialmente utili

immagine della news

15/02/2017

Chiusi i rubinetti alle Magnolie

Stop alla fornitura d'acqua al b&b che ospita i profughi: in Consiglio richiesta urgente di chiusura e sgombero della struttura

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×