22 gennaio 2020

Montebelluna

Per ogni rigore della Juve Veneto Banca dona mille euro

Serviranno per la ricerca e migliorare l’assistenza a persone con malattie renali

commenti | (1) |

commenti | (1) |

Per ogni rigore della Juve Veneto Banca dona mille euro

MONTEBELLUNA - “Per Veneto Banca la solidarietà è importante. Anzi, di rigore.” E’ questo il claim della campagna realizzata con Claudio Marchisio e lanciata sui media locali e nazionali –  dai quotidiani alle tv e ai social – per sostenere l’Associazione Amici del Rene di Vicenza (AARVI).

Veneto Banca, Juventus Official Bank, è scesa in campo con la squadra bianconera per realizzare numerose iniziative.

 

La prima riguarda i calci di rigore; Veneto Banca ha deciso di trasformarli da momenti di tensione a occasioni di solidarietà. Per ogni calcio di rigore – a favore, contro, segnato, sbagliato o parato – nelle partite disputate dai bianconeri nel corso della stagione calcistica 2013-2014, Veneto Banca devolverà all’AARVI 1.000 euro per sostenere la ricerca e migliorare l’assistenza alle persone con malattie renali.

 

L’AARVI è una fondazione che raccoglie fondi per l’International Renal Research Institute di Vicenza e per il potenziamento del reparto di nefrologia dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza, entrambi diretti dal Professor Claudio Ronco (guarda l’intervista). Due eccellenze italiane nel campo della ricerca e dell’assistenza, che grazie alla partnership Veneto Banca – Juventus potranno farsi conoscere meglio a livello nazionale e raccogliere nuove risorse per le loro attività, di cui beneficiano non solo i pazienti veneti.

 

L’iniziativa dei rigori, in particolare, sosterrà il progetto WAK (Wereable Artificial Kidney o Rene Artificiale Indossabile), un prototipo di rene artificiale miniaturizzato portatile e indossabile che ha l’obiettivo di liberare i pazienti dalla schiavitù della macchina per la dialisi, processo che li costringe a recarsi in ospedale 3 volte alla settimana per sedute che superano le 4 ore ciascuna.

 

Per donare un contributo all’AARVI, oltre al bonifico sul conto corrente Veneto Banca dell’associazione (IBAN: IT62 A050 3511 8010 3557 0575 938) è possibile inviare un sms solidale da 1 euro al 45591 o chiamare lo stesso numero da rete fissa da FastWeb, TeleTu o TWT dando un contributo di 2 euro.

 

Grazie alla disponibilità di Marchisio, Caceres e Chiellini, Veneto Banca ha inoltre strutturato con il portale Charity Stars un’asta di beneficienza online, grazie alla quale è possibile acquistare con offerte libere al rialzo le maglie da gioco dei tre calciatori autografate e con dediche personalizzate, oppure due posti nello Sky-box Veneto Banca allo Juventus Stadium.

 

Le iniziative non si fermano qui, ma continuano sui social media Veneto Banca: cliccando “mi piace” sulla pagina facebook dell’istituto, si partecipa a un concorso che mette in palio biglietti per lo Juventus Stadium e le maglie da gara del campione preferito.

 

“E’ proprio il caso di dire che Veneto Banca è ‘scesa in campo’ e ha fatto lavoro di squadra con 2 partner davvero speciali, Juventus e AARVI – commenta Riccardo de Fonzo, Direttore Qualità e Comunicazione di Veneto Banca – per un obiettivo importantissimo, la solidarietà. Il risultato di questo lavoro è un progetto ricco di valori che Veneto Banca sostiene quotidianamente in tutti i territori in cui è presente: collaborazione, vicinanza e attenzione. Un ringraziamento speciale al Professor Ronco, che guida un’eccellenza veneta riconosciuta in tutto il mondo che l’istituto e la Fondazione Veneto Banca sostengono con orgoglio, e a Claudio Marchisio, un atleta generoso e sensibile a queste cause”.

 

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×