19/10/2017nebbia e schiarite

20/10/2017tempo nebbioso

21/10/2017variabile

19 ottobre 2017

Oderzo Motta

Oderzo, Mario Bernardi ricordato da 367 poeti

Domenica pomeriggio a Palazzo Foscolo la cerimonia di premiazione dei vincitori della seconda edizione del premio dedicato al compianto scrittore opitergino

commenti |

palazzo Foscolo a Oderzo

ODERZO - Sono 367 gli scritti giunti da ogni parte d’Italia a Oderzo per partecipare alla seconda edizione del Premio di Poesia Mario Bernardi, dedicato alla memoria dello scrittore opitergino che trascorse gran parte della carriera alla guida delle maggiori case editrici italiane.
 

Uomo di profonda cultura e di grande impegno politico, oltre che di sensibilità poetica non comune, ebbe modo di conoscere e far conoscere i maggiori scrittori italiani del dopoguerra, a diversi dei quali fu legato da profonda e sincera amicizia. Appassionato studioso di fenomeni sociali, etici e politici, fu particolarmente impegnato nella difesa degli ideali di libertà e democrazia.

Per ricordarlo e valorizzare la memoria culturale che lui stesso incarnava, la sua città ha deciso di dedicargli un premio di poesia che ha esordito lo scorso anno all’insegna dei temi più cari allo stesso Mario Bernardi. Domenica alle ore 17.30 a Palazzo Foscolo (nella foto) la cerimonia di premiazione dei vincitori della seconda edizione.

Il premio. Il premio si divide in tre sezioni: poesie in lingua italiana (adulti e ragazzi), poesie in una delle parlate del territorio triveneto (adulti e ragazzi) e junior (sezione che ingloba lo storico premio “Tra Peressina e Ottoboni” nato per volontà dello stesso Bernardi giunto alla ventunesima edizione e riservato agli alunni delle scuole dell’obbligo dei Comuni di Oderzo, Ponte di Piave, Salgareda e San Polo di Piave).

Le poesie per poter essere ammesse non devono mai essere state editate né aver partecipato ad altri concorsi letterari. Lo scorso anno il premio nella sezione adulti fu vinto da Assunta Sperticato di Corato (Bari), che recentemente si è aggiudicata il Premio Antonio Semeria di Sanremo.

 

L’edizione 2017. Il tema dell’edizione 2017, scelto dalla giuria - composta da Ivo Prandin, Isabella Panfido, Antonio Daniele, Fabio Franzin, Giuseppe Manzato, Rolando Damiani e Ivano Paccagnella - è stato “la terra”.

Proposta che ha riscosso un notevole interesse visto il numero di poesie giunte alla segreteria del premio da tutta Italia, ben 367 delle quali 32 poesie verranno pubblicate in un volumetto. I vincitori verranno proclamati nel corso della cerimonia di premiazione prevista domenica 15 ottobre 2017 alle ore 17.30 a palazzo Foscolo di Oderzo con l’accompagnamento musicale degli studenti dell’Istituto Musicale Opitergium. Nella stessa occasione saranno annunciate le novità ed il tema dell’edizione 2018.

 

La settimana della poesia. La cerimonia di premiazione chiuderà una settimana di manifestazioni dedicate alla poesia che hanno visto Oderzo ed il territorio opitergino teatro di numerosi eventi culturali (dai concerti alle rappresentazioni teatrali, dai monologhi ad appuntamenti conviviali) che hanno avuto come tema lo stesso del premio, la terra.

Appuntamenti che hanno coinvolto numerose associazioni, riscuotendo un notevole successo di pubblico. Molti in particolare gli studenti e gli istituti scolastici che hanno partecipato. L’intero calendario è promosso dal Comitato del Premio Mario Bernardi con il patrocinio di Regione del Veneto, dei Comuni di Oderzo, Ponte di Piave, Salgareda e San Polo di Piave, di Unindustria Treviso, oltre al sostegno di Fondazione Oderzo Cultura e di numerosi sponsor.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

16/10/2017

Premio Bernardi, ecco i vincitori

Domenica a Oderzo è andato in scena l'atto finale del prestigioso premio di letteratura in memoria dello scrittore opitergino

immagine della news

07/07/2015

Mercoledì l'addio a Bernardi

Alle 17 in Duomo a Oderzo l'ultimo saluto per uno degli esponenti più importanti della cultura locale

immagine della news

06/07/2015

Addio a Mario Bernardi

Scomparso il noto scrittore opitergino, aveva 84 anni. Era fratello dell'accademico e storico Ulderico e dell'avvocato Umberto

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×