22 agosto 2019

Esteri

Nuova Zelanda, terremoto di magnitudo 7.8. E' allarme tsunami

commenti |

Una scossa sismica di magnitudo 7.8 della scala Richter ha colpito la Nuova Zelanda vicino alla zona di Christchurch.

 

La scossa, secondo l'Us Geological Survey, è stata registrata a 95 chilometri circa di distanza dalla città, colpita nel 2011 da un terremoto che fece 185 morti e distrusse il centro della città. "Stiamo cominciando a ricevere notizie di feriti dall'area terremotata, dalle zone di Culverden e Kaikoura, anche se al momento non abbiamo dettagli", ha reso noto un portavoce delle squadre di soccorso. "Stiamo organizzando i soccorsi in elicottero e squadre paramediche aggiuntive qualora si rendessero necessarie".

Dopo la scossa, la protezione civile neozelandese ha lanciato l'allarme tsunami invitando i residenti lungo la costa orientale dell'Isola del sud a cercare riparo in zone interne o più alte.

Come riferisce la Bbc, due ore dopo il sisma sono state registrate le prime onde alte 2,5 metri a Kaikoura, a 181 km a nord di Christchurch. Secondo il sito Weatherwatch.co.nz, onde meno imponenti si sono infrante sulla costa all'altezza di Wellington. Le autorità non escludono che onde di 5 metri possano colpire la zona tra Malborough e la penisola di Banks, a Sud di Christchurch.



In questo video un residente osserva preoccupato l'onda che si crea nella piscina in giardino.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×