19/11/2017foschia

20/11/2017sereno con veli

21/11/2017quasi sereno

19 novembre 2017

Mogliano

Nuoto sincronizzato / Tombacco in nazionale

Convocazione azzurra per l'atleta 20enne in forza all'Asd Sincro Mogliano

commenti |

MOGLIANO - Una selezione della Nazionale maggiore di nuoto sincronizzato sarà in collegiale a Savona fino a domenica 30 aprile. Tra le convocate anche Paola Tombacco.

La giovane atleta moglianese milita nella Sincro Mogliano Veneto ASD dove è stata preparata agonisticamente per entrare a far parte della massima divisione di questa difficile e affascinante disciplina sportiva.

“A Paola Tombacco le vive congratulazioni da parte dell’Amministrazione comunale e della Città – dichiara l’Assessore allo sport, Oscar Mancini – per la convocazione nella squadra Nazionale di Nuoto Sincronizzato. Un caloroso augurio – aggiunge l’Assessore – da parte di tutti noi affinché la promessa del “nuoto danzato” moglianese possa vivere una bella e proficua esperienza sportiva, vedendo confermata per il futuro la sua presenza in Nazionale.”

 

Nel 2005 Paola, classe 1997, all’età di otto anni inizia a praticare il nuoto sincronizzato ed è atleta di punta della società moglianese. La lunga carriera agonistica è segnata da numerosi successi che confermano la costante e progressiva crescita dell’atleta che, in tutte le categorie, nelle specialità non di squadra (Duo, Solo, e Figure) si è sempre posizionata nei primi posti delle classifiche Nazionali.

 

La società Sincro Mogliano ASD, patrocinata dalla Città di Mogliano Veneto, è nata nel 2015 con il duplice obiettivo di supportare le atlete Rari Nantes Mogliano e promuovere e sviluppare il Nuoto Sincronizzato (Agonismo e Propaganda) nel territorio tra Venezia (area metropolitana compresa), e Treviso.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×