28/08/2015quasi sereno

29/08/2015sereno

30/08/2015sereno

28 agosto 2015

NON VERSA GLI ALIMENTI ALLA MOGLIE: ARRESTATO

Il 47enne di Altivole gestiva delle case per vacanza in Croazia

| commenti | (3) |

ALTIVOLE – Non aver versato gli alimenti alla moglie è costato caro ad un 47enne di Altivole. L’uomo è stato arrestato e trasferito in carcere dai carabinieri, dovrà scontare una pena a 3 mesi e 10 giorni di reclusione.

Il periodo in cui ha violato l’obbligo di assistenza familiare risale è compreso tra ottobre del 2005 e novembre del 2007, l’ordine di carcerazione era stato emesso dal Tribunale di Treviso il 16 ottobre del 2010.

Il 47enne negli ultimi tempi si era trasferito in Croazia dove gestiva diverse case per vacanza, ma in questi giorni era ritornato in zona.

I carabinieri l’hanno controllato durante un servizio su strada legato all’abuso di sostanze alcoliche scoprendo che su di lui gravava appunto un ordine di carcerazione. Per questo l’hanno arrestato e trasferito in carcere.

 



 

Commenta questo articolo


chi violenta e ruba milioni ha più o meno la stessa pena...
è proprio vero...

Se te ga da .... ..tanto!

segnala commento inopportuno

L'Italia: forte con i deboli, debole con i forti.

segnala commento inopportuno

SAREBBE CURIOSO SAPERE ANCHE EVENTUALI RETROSCENA, PER ESEMPIO SE STA SIGNORA LAVORA E COME HA FATTO NEL FRATTEMPO A SOPRAVVIVERE, SEMPRECHE' NON SIA UNA DISABILE TOTALE.
E POI SI LAMENTANO CHE I MATRIMONI REGOLARI SONO SEMPRE DI MENO.

segnala commento inopportuno

Dello stesso argomento

immagine della news

29/07/2015

Divorziare con 16 euro

Boom di divorzi brevi. I primi a separarsi due (ex) coniugi alla vigilia della nozze d'oro


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

I profughi hanno veramente creato disagi e problemi di ordine pubblico nella Marca?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.875

Anno XXXIV n° 15 / 3 settembre 2015

CANTA CHE TI KANSEIL

Bolkhènt im lant bomme tzimbarn, “Benvenuti nella terra dei cimbri”

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×

Attenzione! è necessario loggarsi al sito per completare la procedura



×