23/05/2019variabile

24/05/2019parz nuvoloso

25/05/2019variabile

23 maggio 2019

Treviso

"Non tagliate quegli alberi"

Manifestazione dei residenti a Santa Maria del Rovere, il sindaco Conte:"Cercheremo di salvarli tutti"

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - Ieri in piazza Martiri Belfiore i residenti di Santa Maria del Rovere hanno manifestato per chiedere all’amministrazione di fermare il progetto di riqualificazione della zona che prevede il taglio di alberi e piante tra via Radaelli e via 55esimo reggimento Fanteria, nel parco pubblico e vicino alla piazza.

Dopo i volantini appesa sui tronchi dei grandi olmi che costeggiano le strade del quartieri, ieri i residenti hanno ribadito la loro contrarietà al progetto dell’amministrazione che prevede tra le opere anche i lavori di posa della fognatura. “Il rifacimento di questa piazza non può sacrificare gli 80 olmi che verranno abbattuti - sostengono i residenti - L’urgenza del cambiamento climatico richiede delle alternative a queste scelte, che tra l'altro ci sono”.

I residenti del gruppo “Sos Belfiòre Treviso” hanno anche lanciato una raccolta firme per chiedere all’amministrazione di rivedere il progetto.
“Siamo consapevoli della necessità degli interventi sulle reti dei sottoservizi e della realizzazione della nuova rete fognaria, ma questi non possono assolutamente essere attuati a discapito degli alberi”.

Ieri il sindaco Mario Conte, dal suo profilo Facebook, ha risposto: “Abbiamo ereditato dalla sinistra un progetto che prevedeva l’abbattimento di 220 alberi. È stata trovata una soluzione che taglia gli abbattimenti da 220 a 80 unità ma ancora non siamo soddisfatti e, grazie all’impegno, all’amore per la città e al buon senso della nostra squadra, stiamo individuando una soluzione in grado di preservare tutti gli alberi del quartiere”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×