21 novembre 2019

Mogliano

DICIOTTO ANNI PER IL RICATTO SESSUALE AL PRETE

I condannati dovranno pagare 15mila euro per danni morali

| commenti |

| commenti |

San Biagio. Gli avevano estorto ben 85mila euro, minacciandolo di rendere pubbliche alcune foto che lo ritraevano nudo in compagnia femminile. Vittima un anziano sacerdote di San Biagio, che era stato colto di sorpresa da due donne: le due gli avevano abbassato i pantaloni e lo avevano fotografato.
In seguito era scattato il ricatto: nei mesi le due "adescatrici" e i loro compagni avevano chiesto all'uomo di chiesa diverse somme di denaro, costringendolo a dare fondo ai suoi risparmi e a ricorrere anche ai fondi della parrocchia per soddisfare le esose richieste dei ricattatori.

Ieri gli autori dell'estorisone sono stati tutti condannati. Roberto Sartor, l'unico italiano del gruppo e considerato l'ideatore del ricatto, dovrà scontare 6 anni. Pene più leggere per le due donne che hanno "teso l'imboscata" al prete e lo hanno e fotografato: 3 anni e sei mesi per la serba Tamara Balog e 2 anni e 4 mesi per la rumena Szilagi Alina. La pena più severa è stata riservata al serbo Mirinkovic Dalibor: condannato a 6 anni e 10 mesi di reclusione.

I ricattatori dovranno riscarcire la loro vittima con 15mila euro per danni morali mentre sono ancora da quantificare i danni materiali.

 

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×