20/10/2017tempo nebbioso

21/10/2017coperto

22/10/2017pioggia

20 ottobre 2017

Montebelluna

APPELLO DELLA PUPPATO PER CAMBIARE LA LEGGE SULLA FECONDAZIONE ASSISTITA

Il sindaco ha scritto al ministro Turco dopo la notizia della coppia di montebellunesi che vuole avere un figlio ma non può

| commenti |

| commenti |

Montebelluna – Scende in campo il sindaco Laura Puppato in aiuto di Fabio Callegari e Silvia Polini, la coppia montebellunese che non può avere figli perché portatrice sana di una malattia ereditaria, l’atrofia muscolare spinale, che le ha già fatto perdere un figlio. La legge impedisce la diagnosi pre-impianto sugli embrioni che garantirebbe la salute di un eventuale nascituro. Loro hanno già fatto un appello al ministro della Salute Livia Turco.

Ora tocca a Laura Puppato, che ha scritto una lettera al ministro. Un appello a rivedere le linee guida della legge stessa, che sono scadute ad agosto 2007. Il decreto è stato trasmesso al Consiglio Superiore di Sanità. Il sindaco fa “un accorato appello – come scrive nella lettera – affinché il ministro si adoperi a far approvare il decreto di revisione: sarebbe un grande aiuto per tutti i genitori portatori di malattie genetiche”.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×