18 agosto 2019

Treviso

L'AFRICA TRIONFA IN UNA TREVISO MARATHON DA RECORD

Il keniano Pseret (2h10’18”) e l’etiope Gemechu (2h28’03”) hanno vinto la 4° edizione della corsa da Vittorio Veneto a Treviso. Ben 3.726 gli atleti al traguardo

admin | commenti |

immagine dell'autore

La Treviso Marathon riscrive, per il secondo anno consecutivo, l’albo dei suoi primati. Il kenyano Benjamin Lokedikori Pseret e l’etiope Shitaye Gemechu si sono imposti in una gara che, nonostante le cattive condizioni metereologiche (pioggia e freddo per buona parte della giornata), ha visto al traguardo la bellezza di 3.726 atleti, nuovo record della manifestazione, con una crescita del 10% rispetto al 2006.

Pseret, ventisettenne keniano della scuderia di Gianni Demadonna, in forza alla Co-ver Mapei, si è imposto in 2h10’18”, precedendo in volata il connazionale e compagno di squadra, David Maiyo (2h10’19”). Poco più indietro, a completare uno splendido tris keniano, Philip Biwott Kiplagat, che a sua volta ha preceduto di un soffio l’etiope Asnake Fekadu (2h10’27” per entrambi). Un poker africano su livelli di assoluta eccellenza: Pseret ha migliorato di 16” il primato della manifestazione, ottenuto nel 2006 dal marocchino Kisri (in gara anche oggi, ma ritiratosi poco prima del 25° km per un problema muscolare), e altri tre atleti sotto le 2h10’30” sono la testimonianza di una prova dagli elevati contenuti tecnici.

Dominata dall’Africa, ma decisasi solo negli ultimi due chilometri, quando, all’ingresso nel centro storico di Treviso, hanno perso contatto dai battistrada prima Fekadu e poi Kiplagat, lasciando a Pseret e Maiyo l’onore di disputarsi la volata vincente.

Miglior italiano, l’abruzzese Antonello Petrei, rimasto nel gruppo di testa sino al 30° km di gara e poi giunto al traguardo in 2h15’20” (6°). Più difficile del previsto, invece, l’esordio sulla distanza del crossista bellunese Gabriele De Nard, decimo in 2h19’12”.

Senza storia la gara femminile, dominata, com’era prevedibile, dalla quotata etiope Gemechu: con 2h28’03”, la ventiseienne atleta di Addis Abeba, moglie di Fekadu, ha migliorato il record della Treviso Marathon, realizzato nel 2006 dall’azzurra Deborah Toniolo (2h28’34”). Seconda la marocchina Soumiya Labani (2h31’43”), terza l’altra etiope Measo (2h35’51”). Da segnalare anche il quarto posto, in 2h45’54”, della trevigiana Ornella Cadamuro, classe 1962, ex azzurra di corsa in montagna. Tra i disabili, eccellenti l’australiano Kurt Fearnley (1h26’07”) e l’azzurra Francesca Porcellato (1h43’06”) tra i paraplegici.

Il fuoriclasse di casa, Alvise De Vidi, accompagnato in bici per tutta la gara dal presidente della Provincia, Leonardo Muraro, ha chiuso invece con un ottimo 2h27’21”.

CLASSIFICA – UOMINI: 1. Benjamin Lokedikori Pseret (Ken) 2h10’18”, 2. David Maiyo (Ken) 2h10’19”, 3. Philip Biwott Kiplagat (Ken) 2h10’27”, 4. Asnake Fekadu (Eti) 2h10’27”, 5. Kennedy Kimeli Kemei (Ken) 2h14’30”, 6. Antonello Petrei (Atl. Futura Roma) 2h15’20”, 7. Joachim Nshimirimana (Bur) 2h15’53”, 8. Pietro Cilento (Cssr Brescia) 2h16’08”, 9. James Cheruiyot (Ken) 2h16’23”, 10. Gabriele De Nard (FF.GG.) 2h19’12”. Campionato italiano Us Acli: 1. Paolo Racca (Pod. Buschese) 2h55’46”, 2. Roberto Pallaro (S. Marco) 2h56’22”, 3. Daniele Scavini (Farnese Vini) 2h59’00”. Trofeo interaziendale. Classifica individuale: 1. Moreno Moretton (Hill Salotti) 2h30’38”, 2. Tiziano Gasparin (G&D Arredamenti) 2h44’07”, 3. Giacomo Lazazzera (Angelo Labarile) 2h44’08”. Classifica a squadre (per numero di iscritti): 1. Benetton 22, 2. Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo 15, 3. Arca Dipendenti Enel 14, 3. Poste Italiane 14. Classifica a squadre (somma dei migliori tre tempi): 1. Hill Salotti 8h43’25”, 2. Cral Poste Veneto Tre 8’55”14, 3. Angelo Labarile 9h02’26”.

CLASSIFICA - DONNE: 1. Shitaye Gemechu (Eti) 2h28’03”, 2. Soumyia Labani (Mar) 2h31’43”, 3. Sisay Measo (Eti) 2h35’51”, 4. Ornella Cadamuro (Pro Loco Trichiana) 2h45’54”, 5. Alemtsehay Kakissa (Eti) 2h47’17”, 6. Lidija Rajcic (Cro) 2h49’38”, 7. Elena Jaccheri (Gp La Galla) 2h51’27”, 8. Francesca Castellani (Cus Udine) 2h54’25”, 9. Alessandra Prezzi (As Dribbling) 2h57’26”, 10. Carmen Sala Ferrer (Spa) 2h59’38”. Campionato italiano Us Acli: 1. Franca Pagliuca 3h14’07”, 2. Sabrina Cincotto (Oratorio Roncade) 3h50’44”, 3. Wilma Repetti (Gp Casalese) 4h13’21”. Trofeo interaziendale. Classifica individuale: 1. Olivetta De Conti (Golden Lady Company) 3h13’10”, 2. Elena Geronazzo (Golden Lady Company) 3h25’37”, 3. Emanuela Cassaro (Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo) 3h39’46”.

 



foto dell'autore

admin
inserire qui una descrizione del giornalista

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×