19 novembre 2019

Atletica

Al debutto la Maratonina di San Biagio

Inizia il conto alla rovescia per la nuova mezza maratona che l’ultima domenica di novembre si svilupperà nel Comune di San Biagio di Callalta: iscrizioni aperte

Altri Sport

Silvano Tomasi con Nicolò Bedini

SAN BIAGIO DI CALLALTA - E’ l’ultima nata nel ricco panorama delle mezze maratone autunnali. Si correrà nel territorio comunale di San Biagio di Callalta, attraversando luoghi suggestivi: piccoli paesi che puntellano la campagna trevigiana, sino ad arrivare a sfiorare la riva destra del Piave. Luoghi di vita rurale, ricchi di riferimenti alla Grande Guerra che da queste parti, poco più di un secolo fa, visse le sue fasi più cruente e decisive.

L’edizione inaugurale della Maratonina di San Biagio andrà in scena domenica 24 novembre, con partenza e arrivo a San Biagio di Callalta. Lo start avverrà in via Olimpia, nei pressi della rinnovata pista di atletica; il traguardo sarà di fronte al municipio. Il percorso, sulla classica distanza dei 21,097 chilometri della mezza maratona, si svilupperà in senso antiorario toccando anche le frazioni di Rovarè, Sant’Andrea di Barbarana, Fagarè, Cavriè.

L’organizzazione sarà curata dall’Atletica San Biagio, società che ha 230 tesserati e nelle ultime stagioni, in concomitanza con il rifacimento della pista di via Olimpia, ha intensificato l’attività organizzativa.

“L’idea di organizzare una mezza maratona è stata condivisa sin dal primo momento con l’amministrazione comunale – spiega il presidente dell’Atletica San Biagio, Silvano Tomasi (nella foto con Nicolò Bedini) -. Abbiamo disegnato un percorso che permetterà prestazioni tecniche di rilievo, essendo molto scorrevole, e ha il pregio di collegare idealmente le frazioni del Comune. Per l’Atletica San Biagio sarà la tredicesima manifestazione organizzata durante l’anno, tra pista e strada. Tutta la società sarà coinvolta, insieme alla tante associazioni di volontariato del territorio. Sarà una grande festa, lunga 21 chilometri”.

Quest’anno, l’Atletica San Biagio ha organizzato anche il Trofeo delle Regioni Master su pista, rassegna a carattere nazionale per la prima volta approdata in Veneto, e all’inizio della prossima primavera, il 22 marzo, festeggerà il trentesimo compleanno del memorial Antonio Tomasi, classica corsa su strada in circuito aperta anche al settore giovanile. Con l’Atletica San Biagio gareggia anche Nicolò Bedini, il promettente mezzofondista non ancora 18enne che quest’anno ha vinto due titoli italiani allievi, primeggiando nel cross e nei 3000 in pista.

La Maratonina di San Biagio è una nuova sfida che la società di Silvano Tomasi è sicura di vincere: esperienza ed entusiasmo non mancano. Le iscrizioni sono aperte: la quota, sino al 16 novembre, è di 20 euro. E darà anche diritto ad un ricco pacco gara. Prevista inoltre una tariffa agevolata, di 18 euro, sino alla stessa data, per le società che iscrivano almeno dieci atleti. Il conto alla rovescia può davvero iniziare.

 

Nella foto: Silvano Tomasi con Nicolò Bedini

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×