18 novembre 2019

Agenda

Giancarlo Rado : Cso Django, ex caserma Piave di Treviso (2014-2019).

Mostra fotografica di Giancarlo Rado

Mostre

quando 21/09/2019
orario Dalle 16:00 alle 19:00
dove Treviso
Spazio Solido - via Inferiore 53 Treviso
prezzo ingresso gratuito
info soaziosolido.tv@gmail.com
organizzazione Spazio Solido

Alberto Sartorello sulla mostra allestita a Spazio Solido .

Giancarlo Rado : Cso Django, ex caserma Piave di Treviso (2014-2019).Ancora sabato 21 e domenica 22 settembre (dalle ore 16 alle ore 18) è visitabile, presso la Galleria SPAZIO SOLIDO di Treviso, in viaI Inferiore al n. 53 , la mostra fotografica di Giancarlo Rado : Cso Django, ex caserma Piave di Treviso (2014-2019).

Alcuni e irrinunciabili motivi per approfittare di questo we e non mancare in Galleria?

Il lavoro di Rado è completo, risolutivo, esauriente.

Il suo intendimento è quello di presentare l'impresa, perchè di questo si tratta, del Collettivo ZTL Weke UP, finalizzata al recupero e alla valorizzazione di uno dei tanti spazi abbandonati della nostra città.

I ragazzi del collettivo hanno riempito la ex Caserma Piave in via Monterumici di musica, socialità, arte e solidarietà dedicandosi quotidianamente, dal 2014 al 2019, a pulire, costruire, allestire, promuovere, dando vita al sogno collettivo di rendersi partecipi e protagonisti della emancipazione della citta di Treviso. Le battaglie non sono mancate ma, alla fine hanno perseguito il loro intendimento e ora offrono, e non da oggi, un esempio di fattiva politica agita sul campo.

Giancarlo Rado, fotografo ma non soltanto fotografo, ha accompagnato lo sviluppo dell'iniziativa con la sua fotocamera analogica, di medio formato, anno dopo anno.

Ne risulta un corpus che non lascia spazio alle ombre. Tutto il territorio è documentato, quello fisico, quello architettonico, e quello umano.

Scorrono così queste trenta immagini, rivelandoci gli spazi ampi del sito, ma anche quelli più intimi e nascosti, dove si animano le molteplici attività di accoglienza e di offerta dei ragazzi di ZTL.

I gruppi sono composti e presentati nella loro spontaneità di giovani e meno giovani. I ritratti di operatori e utenti sono dettagliati dalla ripresa secca ed essenzialmente ricca del 6x6. Le porte, i muri, ogni cosa parla, perchè l'occhio del fotografo non ha solamente la consapevolezza che sta documentando un pezzo di Storia della città, che rimarrà per sempre a testimoniare un evento unico. L'occhio di Rado trasmette ad ogni soggetto, sia esso animato o inanimato, il valore umano del fotografo stesso. In quanto queste immagini presentano interamente l'arco temporale della Vita, dalla nascita che si affaccia, dal trascorrere del tempo nei corpi e nei volti dei soggetti, fino al ricordo di chi non c'è più o, come diceva Mario Rigoni Stern, è ... andato avanti.

Il luogo dell'allestimento, Spazio Solido, nato lo scorso anno, è contenuto ma non limita la Mostra. L' ambiente tutto, le dimensioni, le pareti, con la loro materia ed il loro colore, il silenzio, avvolgono il visitatore proteggendolo e accompagnandolo nel giusto silenzio di una meditazione visiva.

Da non perdere assolutamente.


Alberto Sartorello


Altri Eventi nella categoria Mostre

Treviso

23/11/2019 dalle 11:00 alle 18:00 - Ca' Da Noal, via Canoniche 38 - Treviso

Patchwork fantasia e ingegno.

XXIV mostra annuale di Patchwork Idea

Appuntamenti in Evidenza

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×