13 dicembre 2019

Sport

Italia-Olanda 0-2, azzurre eliminate

commenti |

commenti |

Italia-Olanda 0-2, azzurre eliminate

Termina ai quarti di finale l'avventura ai Mondiali femminili dell'Italia di Milena Bertolini. Le azzurre si sono arrese all'Olanda per 2-0 grazie al gol al 70' di Miedema e di Van der Gragt all'80' entrambi di testa da calcio piazzato. Dopo un primo tempo equilibrato nella ripresa le olandesi hanno spinto di più e creato maggiori occasioni fino ai gol decisivi. La nazionale Oraje, campionessa d'Europa in carica, quindi sfiderà in semifinale la vincente tra Germania e Svezia.

 

La Bertolini per la sfida aveva riproposto l'assetto visto nel secondo tempo con la Cina con Giuliani tra i pali, Guagni e Bartoli esterne basse, Gama-Linari nel cuore della difesa. A centrocampo Giugliano, Cernoia e Galli, con Bergamaschi e Bonansea sulle corsie e Giacinti punta centrale. Nell'Olanda, particolare attenzione andrà riservata a un tridente d'attacco composto da van de Sanden, Miedema e Martens.

 

In avvio di gara Van de Sanden scappa sulla destra e va via a Guagni, ma sul cross dal fondo libera la difesa azzurra. Poi Van Dongen rischia con un passaggio orizzontale a 30 metri dalla porta, ma Bonansea non riesce a controllare. Al 18' bella azione azzurra con Cernoia che serve Bonansea che di testa serve Bergamaschi, stop di petto e tentativo con la punta del piede, ma troppo centrale.

Al 29' si fa vedere Miedema che ci prova da fuori ma blocca Giuliani. Al 36' ennesima verticalizzazione di Giugliano, un rimpallo premia Bergamaschi che apre subito per Giacinti: stop e diagonale mancino, pallone a lato. Nel finale di tempo ci prova Spitse su punizione debole.

Ad inizio ripresa la Miedema grazia l'Italia: cross da destra per la testa del centravanti che manda al lato. L'Olanda alza i ritmi e le azzurre accusano pressione fisica e centimetri. Al 58' olandesi vicine al vantaggio: destro a giro dal limite e traversa colpita da Van de Donk. Passano cinque minuti e ancora oranje vicine al gol: conclusione potente di Spitse su punizione e pallone che scheggia il palo.

E' solo il preludio al gol: al 70' punizione dalla trequarti sinistra di Spitse e perfetta incornata di Miedema sulla quale Giuliani può soltanto toccare. Olanda in vantaggio. L'Italia prova a riorganizzarsi ma subisce il raddoppio dopo dieci minuti: ancora cross su punizione di Spitse e perfetto colpo di testa, questa volta di van der Gragt, che porta l'Olanda sul 2-0. Subito dopo Miedema spara a rete con il destro ma Giuliani alza in angolo. Le azzurre reagiscono all'83' con Sabatino ma la conclusione di infrange sull'uscita del portiere. Non c'è più niente da fare, brave le azzurre ma Olanda in semifinale.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×