15 novembre 2019

Altri sport

Numeri da record per la Treviso Swim Cup 2019

Al Natatorium ghiotto antipasto dei mondiali di nuoto

Altri sport

TREVISO - Venerdì 28 e sabato 29 giugno andrà in scena alle piscine comunali di Viale Europa la 5^ edizione del meeting internazionale che chiude la rassegna Circuito Nuoto Italia. Record di iscrizioni (1250) e presenze gara (oltre 4000) e grande attesa per i big Laszlo Cseh e Nicolò Martinenghi.

Torna Treviso Swim Cup alle piscine comunali di Treviso e sarà, ancora una volta, tutto esaurito. Circa 1250 atleti di ogni categoria (dagli esordienti agli assoluti), provenienti da 61 società, sono attesi venerdì 28 e sabato 29 giugno nell’impianto di Viale Europa per il meeting internazionale di nuoto, giunto alla 5^ edizione, che chiude la rassegna Circuito Nuoto Italia dopo le tappe di Bressanone, Imola e Pesaro.

«Abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni dopo circa 10 giorni dall’apertura – spiega Roberto Cognonato, amministratore unico di SSD Natatorium Treviso – ci aspetta un grande lavoro, viste le oltre 4000 presenze gara, ma ne siamo fieri, perché sono numeri veramente da record».

A Treviso, che si posiziona tra il Trofeo Settecolli, svoltosi in giorni a Roma, e i campionati mondiali di nuoto, in programma il prossimo mese a Gwangju, in Corea del Sud, si preannuncia pertanto una passerella del grande nuoto che vedrà protagonisti diversi big. Tra tutti spicca il nome di Laszlo Cseh, l’olimpionico ungherese già protagonista della precedente edizione della Swim Cup, che prima di volare in Corea (dove disputerà i 50, 100 farfalla e i 200 misti) metterà in mostra al Natatorium il suo ricchissimo palmarès: 48 medaglie agli europei di nuoto, di cui 33 d’oro, 17 ai mondiali, tra cui 2 ori, e poi 4 argenti e 2 bronzi nelle ultime quattro edizioni dei Giochi Olimpici.

In partenza insieme a Cseh per i mondiali e reduce dal Settecolli, a Treviso farà tappa anche Nicolò Martinenghi, 20enne di Fiamme Oro/CN Brebbia, astro nascente del nuoto italiano, già record mondiale juniores nei 50 rana (26″97), 100 rana (59″23) e staffetta 4×100 mista (3’35″24) e attuale detentore del record italiano assoluto nei 100 rana (59”01).

Altre indicazioni mondiali verranno dalla nazionale sudafricana, tradizionalmente numerosa al meeting di Treviso, per la quale quest’anno gareggeranno tra gli altri Erin Gallagher, Ayrton Sweeney, la giovanissima promessa (classe 2002) Rebecca Meder e l’egiziano Marwan Elkamash, tutti convocati per la trasferta di Gwangju.

Inoltre, a conferma della crescente internazionalità della manifestazione, quest’anno sarà presente anche una delegazione del Cercle des Nageurs de Marseille, il club francese che annovera tra le sue fila Yonel Govindin e Jean Dencausse, già campioni nazionali in vasca corta rispettivamente nei 50 stile libero e nei 200 rana, e soprattutto Mélanie Henique, bronzo mondiale a Shanghai 2011 nei 50 farfalla e oro nei 4x50 misti agli Europei in vasca corta di Chartres 2012.

"A Treviso siamo fortunati perché possiamo contare su associazioni e gruppi sportivi in grado di valorizzare le attività e organizzare eventi di primissimo livello", le parole del sindaco di Treviso Mario Conte.

"Portare in Città migliaia di talenti e mostrare ai nostri ragazzi (e non solo!) come l'impegno e la dedizione diano risultati concreti non è cosa da tutti e la Natatorium ci è riuscita, confermando la passione e l'impegno di tutti coloro che, ogni giorno, lavorano per la formazione dei campioni del futuro. Non vediamo l'ora di accogliere in Città tutti questi nuotatori per quello che sarà un meeting di successo".

«Siamo felici che la Piscina comunale sia protagonista di un appuntamento sportivo di questo prestigio, che vede coinvolti atleti di altissimo profilo e numerose rappresentative straniere, che avranno così la possibilità di esprimere il proprio talento e godersi le bellezze della Città – commenta Silvia Nizzetto, assessore allo Sport, Partecipazione e Istruzione della Città di Treviso – Inoltre, siamo grati a Natatorium per l'impegno nell'organizzazione del meeting, reso ancor più istruttivo dalla possibilità, per i giovani nuotatori, di confrontarsi e migliorarsi entrando in contatto con i propri beniamini».
 

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

il sacrario militare di Fagarè di San Biagio
il sacrario militare di Fagarè di San Biagio

Altri sport

Ufficializzato il percorso della mezza maratona del 24 novembre: la gara transiterà davanti al Sacrario Militare di Fagarè che sarà riprodotto anche sulle medaglie degli atleti

La Maratonina di San Biagio ricorda i caduti della Grande Guerra

SAN BIAGIO DI CALLALTA – La Maratonina di San Biagio si prepara a correre nella Storia.

Binotto sul podio in Ungheria
Binotto sul podio in Ungheria

Altri sport

Weekend ricco di soddisfazioni per il gruppo sportivo castellano

Karate / Castelfranco esulta a San Marino e in Ungheria

CASTELFRANCO - La Nazionale Giovanile FIJLKAM affronta gli Open di Ungheria in questo week end di preparazione per gli Europei di Febbraio, tra gli atleti Azzurrini ci sono 2 Veneti: Pietro Binotto atleta Germinal e Nicolò Gaggio atleta del Maestro Cicogna di Venezia, con grande soddisfazione...

Da sinistra Mauro Fael, Floriano Zambon, Guido Dussin, Renzo Zanchetta e Aldo Zanetti
Da sinistra Mauro Fael, Floriano Zambon, Guido Dussin, Renzo Zanchetta e Aldo Zanetti

Altri sport

A San Vendemiano atteso un fiume rosa di camminatrici e podiste, più di 150 volontari

Domenica c'è la Corri in Rosa: al via 30 mila donne

SAN VENDEMIANO - La Corri in rosa si accinge a festeggiare la sesta edizione in programma domenica 17 novembre a San Vendemiano con un bilancio da record nei primi cinque anni di attività.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×