15 dicembre 2019

Vittorio Veneto

Toni Miatto con i baffi di Hitler

L'ultima scorrettezza contro il candidato di centrodestra a Vittorio Veneto

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

Toni Miatto con i baffi di Hitler

VITTORIO VENETO - Antonio Miatto con i baffi di Hitler: è l’ultima scorrettezza di una campagna elettorale giocata più sullo scontro tra fazioni che sui temi della città. A Ceneda il manifesto di Miatto, candidato sindaco del centrodestra, è stato imbrattato da ignoti, che si sono divertiti a disegnare dei baffetti hitleriani sul volto dell’ex assessore.

 

Ma si tratta solo dell’ultimo attacco in salsa antifascista a Miatto: dopo il “caso” Sforzin, infatti, è arrivata una serie di offensive e di accuse di vicinanza con l’estrema destra. “Tu hai i fascisti nella tua lista”, era stato urlato a Miatto da uno del pubblico, durante il dibattito tra i candidati sindaci organizzato dal Quindicinale.

 

Poi è arrivato il post dell’Osservatorio Antifascista Vittoriese – protagonista non candidato di questa campagna elettorale – contro Nicole Bessega, della lista “Toni Miatto Sindaco”. Le immagini mostravano il “santino” della candidata consigliera sia nel cestino dei rifiuti che ricoperto da escrementi di cane. “La giusta risposta al fascismo sottobanco”, recitava la didascalia. Anche per Bessega l’accusa era quella di vicinanza a partiti di estrema destra.

 

Ma ci sono stati anche i manifesti elettorali leghisti strappati e danneggiati. E si è trattato di un “colpo” mirato, visto che in alcune bacheche elettorali solo le liste di Miatto sono state cancellate.

 

Ultimo episodio quello dei baffetti, un chiaro riferimento – anche se non si conoscono gli autori del gesto – alla polemica scoppiata in città su alcuni candidati che appoggiavano e appoggiano Miatto. In una campagna elettorale molto spenta rispetto alle precedenti, i pochi temi a tenere banco sono stati quelli legati alla controversia fascismo-antifascismo.

 

Dinamiche che si ripetono in piccolo anche nella Città della Vittoria, dopo aver tenuto banco in Italia durante tutto questo cammino di avvicinamento alle elezioni europee.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×