15/06/2019parz nuvoloso

16/06/2019quasi sereno

17/06/2019quasi sereno

15 giugno 2019

Cultura

Cosa fare a Treviso in due giorni

commenti |

Treviso è una meravigliosa città che viene spesso trascurata forse proprio a causa della sua vicinanza a Venezia, ma è una destinazione turistica straordinaria e ha molto da offrire per coloro che sono disposti ad esplorarla e a perdersi nei suoi magnifici vicoli!

 

Per tutto il Medioevo, Treviso fece parte della Lega Lombarda e fu coinvolta in vari assedi e conflitti; da qui la necessità di costruire le sue meravigliose mura e torri difensive che possono essere ancora ammirate e in molti casi sono ancora ben conservate. Si dice che Treviso sia il sito della produzione originale di vino Prosecco, e alcuni storici credono che sia il luogo di nascita del dolce italiano Tiramisù.

 

Sono tanti i luoghi di interesse che Treviso offre ai suoi visitatori, ma abbiamo stilato una lista di quelli imperdibili da visitare se avete a disposizione soltanto due giorni. Una volta raggiunto l’aeroporto, per muovervi in maniera più serena, vi consigliamo il noleggio low cost a Treviso di Rent, che vi permetterà di avere a disposizione un’auto durante tutto il vostro soggiorno.

 

La Cattedrale di Treviso

 

La Cattedrale di Treviso è senza dubbio la struttura più imponente della città ed è caratterizzata da cinque enormi cupole verdi che la rendono unica e riconoscibile. Questo edificio simbolico si trova nella parte settentrionale del centro storico ed è facilmente raggiungibile a piedi da Piazza dei Signori. Sul lato occidentale della Cattedrale, l’ingresso presenta un portico con colonne che assomiglia più ad un antico tempio romano che a una chiesa del XV secolo.

 

A parte il portico, l’esterno è abbastanza semplice, ma l’interno è caratterizzato da splendide opere d’arte e affreschi che meritano sicuramente una visita. In  particolar modo, la Cappella del Malchiostro è particolarmente degna di nota e contiene splendide opere d’arte religiosa.

 

Museo Diocesano

 

Accanto alla Cattedrale di Treviso è situato il Museo Diocesano che contiene una fantastica serie di cimeli e manufatti relativi alla chiesa e alla storia religiosa della città. Il pianoterra di questo museo contiene vari reperti archeologici della regione, tra cui una brillante collezione di statue di marmo.  Proseguendo, al secondo piano sono presenti una serie di opere d’arte religiosa risalenti al 13 ° secolo realizzate da artisti come Rocco Marconi.  Infine, negli altri piani è possibile trovare la sezione dedicata ai tessuti sacri che contiene splendidi arazzi e indumenti religiosi conservati nel tempo e tenuti in ottimo stato.

 

Passeggiare lungo i canali

 

Anche se Treviso è spesso messa in ombra da una città innegabilmente bella come Venezia, ha anche lei una serie di canali artificiali che si snodano attraverso il centro storico della città, si uniscono al fiume Sile e sono stati storicamente utilizzati per il trasporto di merci attraverso la città. Questa rete di canali ha una serie di ponti di collegamento e quando si visita questa città, è una buona idea semplicemente passeggiare per le strade ed esplorare i corsi d’acqua nascosti.

 

Questi pittoreschi corsi d’acqua sono semplicemente affascinanti e l’acqua scorre fino alle case, la maggior parte delle quali ha piccole piattaforme di attracco o terrazze che si aprono sull’acqua.

 

Inoltre, è anche possibile trovare una gamma di ruote idrauliche che rappresentano i resti di un tempo più semplice.

 

La Piazza dei Signori

 

Piazza dei Signori è una delle piazze principali del centro storico di Treviso ed è un bel posto da visitare. L’architettura che circonda la piazza è sublime e la Prefettura di Treviso presenta una facciata anteriore ornata e un immenso campanile, mentre il Palazzo dei Trecento ha una bellissima loggia ad arco. E’ il luogo nel quale si tengono solitamente i mercati e talvolta si svolgono concerti o eventi importanti. Non è raro vedere file di sedie disposte sulle piazze per qualunque evento si svolga. Intorno alla piazza è possibile trovare una vasta gamma di caffè e ristoranti, accanto ad una miriade di negozi e bancarelle.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×