12 dicembre 2019

Vittorio Veneto

"Gli ospedali di Vittorio e Conegliano vengono depotenziati, perdono più di 40 posti letto. Ci saranno liste di attesa più lunghe e code"

Nasce il comitato per la difesa della sanità pubblica dell'Alta Marca

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - Nasce il Comitato per la difesa della sanità pubblica dell’Alta Marca, e scrive subito a consiglieri e assessori vittoriesi: sul piatto c’è infatti il “processo di depotenziamento dell'ospedale di Vittorio e in prospettiva la sua trasformazione da struttura per acuti a struttura per non acuti”.

 

Continua quindi – viste le nuove schede ospedaliere della Regione – la polemica sul futuro degli ospedali, soprattutto di quelli di Vittorio Veneto e Conegliano. Secondo quanto riportato dal comitato, infatti, “complessivamente Vittorio perde 20 posti letto, Conegliano 22”. Ma il timore è che “nel sistema degli ospedali centrali-periferici previsto dalla Regione, Vittorio sia destinato a diventare una dipendenza di Conegliano”.

 

Ma la stessa cosa, sostiene il neonato gruppo, potrebbe succedere all’ospedale coneglianese in rapporto a quello di Treviso. Le conseguenze, visto quello che viene ritenuto un “ridimensionamento” dei due ospedali, “saranno sovraffollamento, aumento di liste di attesa e di code per ricoveri, esami, visite, perdita di tempo e spese per trasferimenti da una struttura all'altra della provincia”.

 

Una lettura, quella data dal comitato, che vede il nosocomio di Costa “declassato” rispetto alle altre strutture: “Le emergenze-urgenze vengono progressivamente trasferite da Vittorio a Conegliano”. “Molto grave è la cancellazione dei quattro posti letto di terapia intensiva, previsti nel 2002 e ripristinati nel 2013 previa consegna alla V commissione Regionale di 15.000 firme, ma mai attivati – continuano dal comitato -. La terapia intensiva è presente in tutti gli ospedali pubblici veneti di dimensione pari a quella di Vittorio ed è necessaria per garantire la sicurezza di qualsiasi intervento”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×