13 dicembre 2019

Vittorio Veneto

Pugno duro del comune: le viti e i pali del vigneto vicino all'asilo vanno tolti (in parte)

Parte del terreno va ripristinata allo stato iniziale, precedente alla piantumazione

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

Pugno duro del comune: le viti e i pali del vigneto vicino all'asilo vanno tolti (in parte)

VITTORIO VENETO - Una parte delle viti e dei pali del nuovo vigneto di San Giacomo, di fianco all’asilo, deve essere tolta immediatamente. Lo stabilisce l’ordinanza emanata mercoledì dal comune di Vittorio Veneto. L’amministrazione ordina infatti di “rimettere in pristino immediatamente la porzione di area piantumata a vigneti ricadente in zona territoriale omogenea di tipo F2”.

 

Detto più semplicemente, una porzione del terreno dovrà essere portata allo stato originario, quello in cui si trovava prima della piantumazione. Questo implica che dovrà essere rimossa una buona parte sia delle piante che dei pali che ricadono nella parte vincolata, quella di tipo F2, destinata ad attrezzature pubbliche o ad uso pubblico.

 

“Mancando idonea convezione con il comune di Vittorio Veneto, che disciplini le modalità di utilizzo della porzione dell’area, al fine di perseguire un interesse generale per la collettività, l’intervento risulta incompatibile con la disciplina urbanistica vigente”, si legge nell’ordinanza.

 

La giunta, a gennaio, aveva infatti approvato un atto di indirizzo, con cui deliberava che “l’impianto di nuovi vigneti e in generale di arboreti in Zona F è subordinato alla previa sottoscrizione di convenzione che ne disciplini la sua funzione di interesse generale per la collettività”.

 

Un mezzo successo per i genitori dell’asilo: “L’ordinanza emessa mercoledì dal comune è sicuramente un provvedimento importante, ma non possiamo gioire per essa, perché tutta questa situazione si sarebbe potuta evitare”.

 

“Ci rammarichiamo anche del silenzio di molti che, pur condividendo il pensiero che quello non sia il posto giusto per un vigneto, non hanno voluto esporsi affermandolo pubblicamente”, continua il comitato che da mesi si batte contro il nuovo vigneto.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×