13 dicembre 2019

Conegliano

"Qualche cretino reso stupido dall'alcol, indegno di calpestare le strade di Conegliano"

L'attacco del consigliere dem Gianelloni dopo i continui vandalismi al Duomo

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

CONEGLIANO - Giovani che fumano, bevono e imbrattano il centro storico. Preoccupa il degrado che continua a colpire via XX Settembre, soprattutto nella parte del sottoportico del Duomo: nei giorni scorsi alcune associazioni hanno scritto all’amministrazione per trovare una soluzione.

 

“Torna la primavera e con essa le nottate di bisboccia in barba alla bellezza e alla fragilità di un centro storico che già soffre mille problemi e non avrebbe certo bisogno dell'aggiunta di qualche cretino reso ancora più stupido dalla quantità di alcol ingerito”, commenta il consigliere dem Isabella Gianelloni.

 

E non è la prima volta che l’esponente del Pd chiede interventi urgenti al sindaco Fabio Chies: anche questa volta Gianelloni ha chiesto di “coinvolgere gli esercenti dei locali pubblici che prosperano tra una porta e l’altra di Conegliano”. “Il Duomo – continua il consigliere – si ritrova sotto scacco davanti a bande di gentaglia indegna anche di calpestare queste strade”.

 

Gianelloni non ha esitato a definire “imbarazzante” la situazione venutasi a creare negli ultimi tempi, che si aggrava soprattutto durante i weekend. Sul piatto finisce anche un’altra “zona d’ombra” del centro: “E del Biscione cosa ne facciamo? - chiede Gianelloni -. Continuiamo a mantenerlo come cloaca maxima cittadina?”

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×