12 novembre 2019

Esteri

Spari su un tram a Utrecht, 3 morti e 5 feriti

commenti |

commenti |

Paura a Utrecht, in Olanda, dove un uomo ha sparato sui passeggeri a bordo di un tram. Tre morti e 5 feriti - di cui 3 gravi - secondo quanto riferisce il sindaco, Jan von Zanen, è il bilancio accertato. Il presunto autore della sparatoria è stato arrestato dalla polizia. In una conferenza stampa, tenuta prima che fosse diffusa la notizia dell'arresto di Gökmen Tanis, 37enne di origine turca, il procuratore ha affermato che non sono state ancora accertate con certezza le motivazioni dell'uomo e che avrebbe potuto agire per "ragioni familiari"

 

 Dopo l'arresto del principale sospetto dell'attacco, i responsabili dell'anti-terrorismo olandese hanno abbassato il livello di allerta nella città da 5, che è il massimo, a 4, come il resto del Paese. Rutger Jeuken, dell'ufficio del Procuratore, ha confermato che si sta lavorando alla pista terroristica ma non si escludono altre possibili altre piste. "Sulla base delle dichiarazioni e delle prove raccolte stiamo prendendo in considerazione il movente terroristico - ha detto - ma non possiamo escludere altri moventi". Anche il primo ministro olandese, Mark Rutte, ha indicato che il movente del killer "non è ancora del tutto chiaro".

 

E "vi sono molte domande e voci" ha ammesso il premier. Secondo quanto riportato dall'agenzia turca Anadolu, citando familiari del sospetto, l'uomo avrebbe sparato per uccidere una donna per "motivi personali" e avrebbe poi sparato sulle altre persone che cercavano di soccorrere la vittima. Un processo per stupro, relativo a fatti avvenuti nel 2017, a suo carico è iniziato appena due settimane fa: era già stato accusato di minacce verso una donna, abusi verbali verso una donna, minacce alla polizia, oltre che a furto e rapina

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×