25/06/2019sereno

26/06/2019sereno

27/06/2019sereno

25 giugno 2019

Conegliano

C'è speranza per il cinema Méliès di Conegliano: "C'è un soluzione in tempi brevi per la riapertura"

Lo ha annunciato il sindaco Chies, che si è dichiarato "cautamente ottimista"

Roberto Silvestrin | commenti |

CONEGLIANO - Conegliano potrebbe presto riavere il suo cinema. Ieri sera, in consiglio comunale, il sindaco Fabio Chies ha parlato, riferendosi al multisala Méliès, di “una soluzione all’orizzonte in tempi brevi per la riapertura”. Il primo cittadino si è dichiarato anche “cautamente ottimista visti gli sviluppi degli ultimi giorni”.

 

Al consigliere dem Isabella Gianelloni, che aveva presentato un’interpellanza sul futuro del cinema, e che aveva chiesto se esistesse la possibilità di una “cordata” per rilevare l’attività, Chies ha risposto che sono state cercate "persone del territorio per dare una mano” a chi ha gestito il multisala negli ultimi tre anni.

 

Qualcuno che quindi andrebbe a supportare – per la riapertura - la società Cinema Méliès, che ha gestito il cinema fino alla chiusura del 22 gennaio scorso. Il primo cittadino ha parlato di un arco di tempo di due mesi per vedere la questione risolta. 

 

L’11 febbraio si è tenuta l’asta con cui doveva essere venduti i beni (poltrone, casse acustiche, schermi, fari, estintori, tavoli ecc.) della fallita Lampostil, che aveva gestito il cinema fino a tre anni fa: l’unica offerta, presentata dalla società Cinema Méliès, non è però risultata regolare, perché non corrispondeva alle condizioni di vendita fissate.

 

Quindi il materiale non era stato aggiudicato. La base di vendita era stata fissata a 400mila euro. La Lampostil srl era stata dichiarata fallita dal tribunale di Treviso il 31 gennaio del 2018, un anno fa.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×