12 dicembre 2019

Conegliano

Conegliano, la chiesa gremita per l'ultimo addio a Laura: aveva solo 26 anni

Circa 500 persone al funerale della ragazza, stroncata prematuramente dal male

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

Conegliano, la chiesa gremita per l'ultimo addio a Laura: aveva solo 26 anni

CONEGLIANO - Una chiesa gremita ha dato l’ultimo addio a Laura Da Ros, la giovane coneglianese uccisa a soli 26 anni dalla leucemia. Circa 500 persone hanno riempito la chiesa di Parè, per stringersi intorno alla famiglia e tributare l’ultimo omaggio a Laura.

 

Lottava da quattro anni contro la malattia: laureata in triennale a Ca’ Foscari, in Storia dell’Arte, aveva continuato a studiare, nonostante le sofferenze che doveva affrontare, per preparare gli esami della specialistica.

 

Don Michele Maiolo ha definito quella di Laura una “vita vissuta intensamente”. La giovane aveva sempre dato la propria disponibilità in parrocchia, rendendosi parte attiva nella vita della comunità. Quella stessa comunità rimasta sotto shock dopo la notizia della sua morte: oggi pomeriggio, al suo funerale, c’era anche il sindaco Fabio Chies insieme a parte della giunta comunale.

 

 

Don Michele ha voluto mandare un messaggio di conforto alla famiglia e a tutti i presenti, per dare coraggio in un momento come questo, “in cui è difficile sentire l’amore di Dio”. Laura era appassionata di basket, e seguiva da vicino le partite del Basket Pieve ‘94 e della Vigor di Conegliano. Uno sport – ha ricordato don Michele - che era diventato per lei anche una scuola di vita, e da cui aveva imparato tanto.

 

Chi la conosceva, invece, ha ricordato la “coraggiosa testimonianza di una cara amica”, che ha lottato fino all’ultimo contro un male che non le ha lasciato, purtroppo, scampo.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

14/05/2019

Addio a Maria Stella Dal Ben

Aveva gestito per tanti anni il negozio di oggetti sacri di via Lioni, era conosciuta in tutta la diocesi

immagine della news

19/03/2019

Michele non ce l'ha fatta

Il 18enne dichiarato morto poco prima di mezzogiorno, vittima anche lui del tragico incidente di Godega

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×