15 novembre 2019

Mogliano

Casale cresce: la nuova struttura sportiva è realtà

Inaugurata la tensostruttura a servizio delle scuole e delle associazioni

| commenti |

| commenti |

CASALE SUL SILE- Si è svolta stamane l’inaugurazione della nuova struttura sportiva inserita nell’area del plesso scolastico a Casale sul Sile. L’opera pubblica, realizzata in pochi mesi, secondo quanto riferisce l'amministrazione, senza ricorrere a mutui o leasing, sarà fruibile sia dalle attività del settore scolastico sia dalle associazioni sportive del territorio, congestionate nel corso degli ultimi anni in spazi troppo angusti in relazione al numero di iscritti.

 

Ad aprire la maratona dei festeggiamenti, gli alunni dell’Istituto Comprensivo: i ragazzi delle scuole medie si sono esibiti con il flauto sulle note di Vangelis e di Celine Dion, mentre i giovani delle scuole elementari hanno intonato le note sognanti de Il blu dipinto di blu di Modugno, ciascuno sotto la sapiente regia dei propri insegnanti. L’evento è proseguito con i saluti di rito, a cominciare dal Sindaco Stefano Giuliato (Casale Futura) che ha sottolineato il valore dell’opera per le necessità della comunità, affidando la cura dei luoghi alla responsabilità dei ragazzi che ne beneficeranno: “Ricordate che tutto ciò che vi viene consegnato è possibile grazie all’impegno di tutta la Comunità che sostiene il paese. Quest’opera può essere definita davvero “sostenibile”, nel senso che non grava sulle teste di voi generazioni future: essa è stata realizzata senza ricorrere a mutui, ma grazie alle risorse di tutti i cittadini di Casale, di tutti i vostri genitori. Un giorno sarete chiamati anche voi a passare il testimone a chi verrà: abbiate rispetto dei luoghi e delle regole. In questo accogliente spazio si dovranno esprimere i valori più alti dello sport, che dobbiamo imparare a intendere come metafora della vita: in una partita, o si vince, o si impara”.

 

La parola è quindi passata al sindaco dei Ragazzi, Alice De Bortoli che, a nome degli alunni, ha ringraziato l’Amministrazione per l’opportunità di praticare le quotidiane attività in luoghi nuovi e ospitali, auspicando che l’attenzione verso i bisogni dei ragazzi non venga mai meno.

 

Tra le parole spese dalla Dirigente Scolastica – dott.ssa Antonina Randazzo – uno speciale augurio dal sapore prettamente sportivo, citando un proverbio kenyota: “Se vuoi arrivare primo, corri da solo. Se invece vuoi arrivare lontano, cammina insieme”. 

 

È spettato poi all’assessore ai Lavori Pubblici Stefano Bortolini fornire un inquadramento generale dell’intervento: “Lo spazio di gioco ha un’ampiezza di 720 m2 ed è delimitato da importanti arcate in legno lamellare. La copertura è realizzata con una camera d’aria incapsulata nella struttura di PVC per ottenere un ottimo risultato dal punto di vista energetico. Annessi allo stabile, sorgono servizi e spogliatoi (altri 120 mq), costruiti mediante la moderna tecnica di edilizia a secco dell’X-lam. La nuova tensostruttura da una parte darà risposta alla carenza di spazi coperti destinati alle attività sportive - in particolare quelle femminili - dall’altro andrà a coadiuvare la gestione delle attività dell’Istituto Comprensivo: ecco perché la struttura è stata realizzata nei pressi del polo scolastico esistente”.

 

A rappresentare il mondo delle attività sportive, il consigliere con delega allo Sport Walter Trabucco – il quale ha auspicato una forte collaborazione tra le varie associazioni e gli enti per l’utilizzo a 360° della struttura – e il presidente della Polisportiva Casale Fabio Melioli: “Sono commosso. Un progetto partito 5 anni fa, interloquendo con l’Amministrazione, presentando idee e business plan. Oggi è realtà. La nostra associazione, composta da più di 300 giovanissimi del territorio, potrà finalmente essere ospitata in spazi coerenti con le proprie dimensioni”.

 

Ospiti speciali della cerimonia, alcuni rappresentanti dell’eccellenza dello sport casalese: il capitano della nazionale femminile di rugby Sara Barattin, l’ex campionessa di volley Silvia Romano e il ventenne campione italiano di dama Alessio Scaggiante.

 

L’evento si è chiuso con la benedizione dell’opera da parte del parroco di Casale don Daniele Michieli, il taglio del nastro e le esibizioni inaugurali da parte dei ragazzi del minivolley e minibasket della Polisportiva. 

 

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×