18/06/2018quasi sereno

19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

18 giugno 2018

Vittorio Veneto

Napol: "Il riconoscimento per l'accoglienza dei profughi utilizzabile per Piazza Meschio"

Al comune 136mila euro, 93mila dei quali da utilizzare per spese d'investimento

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - Il comune di Vittorio Veneto riceve 136mila euro come premio per l’ospitalità concessa ai profughi: 93mila di questi dovranno essere utilizzati come “finanziamenti destinati a spese di investimento”.

 

“Si tratta di un riconoscimento per i comuni che ospitano i richiedenti asilo, e varia in base al numero di persone che arrivano – spiega l’assessore Giovanni Napol – Parte di questi soldi dovranno essere usati per spese di investimento, per esempio per la polizia locale, per Piazza Meschio, per lavori sulla viabilità, o anche per riparare i danni causati dalla grandinata”.

 

Per utilizzare un’espressione dello stesso Napol, “questi soldi non hanno un marchio”: ecco quindi la possibilità di dirottare in vari sensi il contributo statale legato ai profughi.

 

L’utilizzo di questa entrata per Piazza Meschio era già stata proposta nei giorni scorsi dal consigliere dem Alessandro De Bastiani. L’esponente del Pd aveva infatti elencato una serie di opere posticipabili - tra cui la riqualificazione della piazza di Ceneda -, i cui fondi potevano essere stornati all’eterna incompiuta.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×