18 settembre 2019

Treviso

MURARO: "MERIDIONALI COME SANGUISUGHE"

Invito alle imprese ad assumere solo trevigiani

| commenti | (29) |

| commenti | (29) |

Treviso – “Le nostre imprese dovrebbero assumere solo trevigiani: gli extracomunitari drogano il mercato accettando paghe più basse, mentre i meridionali vengono qua come sanguisughe economiche, per non parlare del mordi e fuggi degli statali che poi chiedono il trasferimento”. E’ questo l’appello lanciato qualche giorno fa dal presidente Muraro (nella foto) che, dopo la Festa delle Lega Nord, è tornato a parlare di gabbie salariali e di buste paga territorializzate. Su un tema che ha infiammato la discussione nazionale, l’obiettivo della Provincia è quello di arrivare a stilare un documento comune, con la partecipazione dei sindacati, per chiedere la parametrazione degli stipendi dei lavoratori della Marca in base al costo della vita nel contesto che li circonda.


I prezzi sono diversi? E allora rendiamo diversi anche i salari. Alla fine è questo il pensiero del numero uno di viale Battisti, che si allinea a quanto proposto dai ministri Bossi, Calderoli e Tremonti. Il nocciolo della questione, ancora una volta, sarebbe racchiuso nella diversità di trattamento e di possibilità di spesa tra il sud e il nord d’Italia. “Al nord la vita costa mediamente il 20 per cento in più di quanto non costi al sud: solo i parametri diversi consentirebbero di far corrispondere il livello degli stipendi al reale costo della vita”, spiega Muraro.

Che gli stipendi tra il nord e il sud d’Italia debbano essere riparametrati lo dice la Lega Nord e lo ribadisce la Provincia. Ma che il costo della vita tra una parte e l’altra del Paese sia diverso lo confermano i dati della Banca d’Italia, dell’Istat e dell’Eurispes. “Due mesi fa una rilevazione della Banca centrale ha stabilito che in generale al centro nord la vita costa circa il 16 per cento in più rispetto al sud – snocciola il presidente – l’Istat dice che tra i capoluoghi di provincia la differenza tra il settentrione e il meridione è addirittura del 37 per cento e, infine, l’Eurispes ha sottolineato che solo a Treviso i costi essenziali superano la media nazionale di ben 11 punti percentuali”.

E, sempre secondo il punto di vista del numero uno di viale Battisti, gli extracomunitari incidono in modo negativo su una situazione già sfavorevole. “Gli immigrati incidono sui salari perché portano una concorrenza sleale ai trevigiani: accettano la riduzione della paga, lavorando con meno professionalità, perché poi mandano a casa i soldi dove hanno un valore ben diverso – evidenzia – questo sistema sta drogando il mercato e purtroppo c’è qualche imprenditore che ne approfitta: per questo invito tutte le imprese ad assumere persone trevigiane”.

La reazione dei gruppi d’opposizione, però, arriva a stretto giro di posta. “Siamo davanti a una deriva razzista, volgare e becera – scandisce il consigliere provinciale dei Comunisti italiani, Stefano Mestriner – con la violenza delle parole questa amministrazione vuole nascondere i problemi che non riesce a risolvere”. Per la sinistra radicale, in buona sostanza, si tratta solo di una boutade in vista della Festa dei popoli padani. Un modo per mostrare i muscoli e per solleticare la pancia del partito. “Muraro da bravo soldatino si accoda, con un ulteriore carico di intolleranza, all’ultima battaglia propagandistica dei suoi capi lombardo - romani – continua – ma questa volta ha superato ogni limite di decenza”.

Il consigliere non è d’accordo sui modi, ma non lo è neppure nella sostanza. “Le gabbie salariali sono inique e obsolete: se davvero la Lega e Muraro hanno a cuore i livelli salariali dei trevigiani e dei veneti, perché non abbiamo mai sentito una voce leghista alzarsi per protestare contro i processi di delocalizzazione che hanno costretto ad accettare condizioni sempre più penalizzanti?” si chiede infine Mestriner.

Una posizione simile a quella della Uil che con il suo segretario generale, Antonio Confortin, replica in modo duro al terremoto politico causato dall’invito del presidente della Provincia, rivolto alle aziende, di assumere solo lavoratori trevigiani. “Da Muraro sono arrivate parole inqualificabili, si scava nel peggiore becerume per nascondere l’assenza di politiche contro la crisi – punge Confortin – le sparate denotano una totale assenza di pensiero strategico da parte dell’Ente che detiene le competenze sulle politiche attive del lavoro: le imprese e parti sociali si rassegnino ad essere lasciate sole a ricercare soluzioni efficaci”.

Anche la sigla sindacale boccia su tutta la linea l’idea di reintrodurre le gabbie salariali. “Un’idea senza senso, una soluzione vecchia e inefficace che viene fuori, ciclicamente, ogni qual volta non si sappia da che parte prendere il toro – taglia corto il segretario – sugli extracomunitari ricordo a Muraro quanto i lavoratori migranti abbiano contribuito a far crescere la nostra economia negli anni scorsi: frasi come le sue legittimano le accuse di xenofobia rivolte da più parti alla società civile della Marca”.

Ma a sollevare ancora più clamore è la definizione di “sanguisughe” economiche cucita addosso ai meridionali, soprattutto ai lavoratori statali. Un clamore che è arrivato in fretta anche a palazzo Ferro Fini. “E’ inaccettabile offendere i cittadini di origine meridionale residenti nella Marca – ribatte il capogruppo regionale della lista civica “Per il Veneto con Carraro”, Marco Zabotti – trovo assurdo affrontare questioni serie come la crisi economica, e i conseguenti problemi occupazionali sul nostro territorio, con un linguaggio scriteriato e sgradevole, che dà purtroppo il senso di una deriva di valori, di contenuti e di stile”.

Mauro Favaro

 

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Muraro e quelli che gli vanno dietro, si informino un po' quanto sono a parità di lavoro gli stipendi al sud rispetto al nord. I leghisti non sanno che esiste già una BELLA differenza nei salari (settore privato, per il pubblico invece il discorso è diverso perché non esiste la contrattazione aziendale)?
Ma la lega la vuole finire di fare dell'ignoranza e della maleducazione il suo cavallo di battaglia?
Ma i leghisti non si vergognano ad essere rappresentati in questo modo? Esisteranno dei leghisti educati e pronti a ragionare sul serio sui problemi, perché l'atteggiamento a "manera" non può essere ancora sopportato! Certo che con la "manera" i problemi si risolvono presto e subito, ma quelle soluzioni hanno visione zero del futuro e zero di progettualità.
Possibile che i leghisti non ci arrivino?
Gli elettori intendo, perché i leghisti politici (come tutti i politici a quel livello e ancora più in alto) non hanno *nessun* problema per il loro futuro, visto quanto bene sono economicamente trattati!

segnala commento inopportuno

Finch'è c' libertà c'è speranza.
L'affermazione di MURARO sugli immigrati, meridionali, statali è OFFENSIVA e RAZZISTA.

E' oltraggioso che tali affermazioni vengano da un politico, soprattutto della nostra regione.
Victor

segnala commento inopportuno

che aumentino pure del 20 percento le paghe al Nord, ma non si rendono conto che anche il costo dei prodotti aumenterà del 20 percento in più?

segnala commento inopportuno

Il razzismo della lega non solo si limita agli immigrati stranieri che contribuiscono ad alzarci il PIL, ora anche agli stessi italiani! a quando le barricate intorno alla marca? con passaporto per i soli trevigiani? mi vergogno di essere italiana!
Emma

segnala commento inopportuno

E io invito a non dar credito a quelli come lei, sig Muraro!

segnala commento inopportuno

io prima di tutto sono italiano ,e fine a prova contraria il veneto e italia . amici diamoci una mossa contro i razzisti.

segnala commento inopportuno

Hanno ragione tutti, i politici di pensare anche ai propri interessi, idem per gli extracomunitari, idem gli imprenditori, e idem per i cittadini. Purchè i cittadini non siano veneti, nel qual caso devono gradire il saccheggio indiscriminato delle risorse scarse da parte di tutti, nei posti di potere, di amministrazione, nelle fabbriche, nelle scuole, nel territorio, ovunque.
Bene, pensatela così, continuate a definire i veneti razzisti ignoranti e intolleranti: sareste visti come [saccheggiatori interessati]e la lega salirà a percentuali "bulgare". Oppure iniziate a pensare che almeno un terzo dei cittadini veneti sono democraticamente intenzionati a proteggersi dal saccheggio dei propri interessi, poi vi piaccia o meno: fatevi un po' più in là e gestite pure a vostro piacere solo ciò che vi appartiene personalmente. Grazie.

segnala commento inopportuno

Il suo pensiero debole mi annienta! dove li vede tutti questi saccheggiatori di risorse?negli extracomunitari che con il loro lavoro contribuiscono ad aumentare il PIL? e che svolgono lavori umili seppur necessari che gli italiani difficilmente accetterebbero di fare? non ha ancora capito, che come detto da eminenti economisti, sono una risorsa per l'economia e contribuiscono produttivamente a tirarci fuori dalla m. dove questi politici ci hanno portato?

segnala commento inopportuno

Alt, il suo discorso sta benissimo se:
- Viene ricreata questa santa repubblica veneta;
- Tutti al suo interno debbono essere solo veneti;
- L'intera repubblica deve essere autosufficiente, quindi i costi/ricavi si devono chiudere tutti all'interno dei confini della repubblica veneta, quindi:
- niente delocalizzazioni,
- niente export al di fuori della repubblica veneta,
- nessun import,
- nessun utilizzo di risorse esterne (cose o persone che siano).

La, se questo viene realizzato allora si, sono daccordo anche io con TUTTE le pensate leghiste, al 100%.

Perché è ora di finirla di distorcere la realtà cambiando atteggiamento in funzione del solo maggior profitto (manco fossimo dei morti di fame caspita) che si può realizzare in un arco temporale di 2 anni al max.
La politica deve servire per guidare la società e per migliorarla, non per correre dietro agli istinti del "popolo" (almeno una sua parte).
Ma siccome la politica è incapace di fare il suo mestiere, ovviamente per incompetenza degli stessi politici, ecco che si cavalcano i bassi istinti della gente comune, fra l'altro facendone anche vanto di grande professionalità e capacità di agire.
Oh, io non so più che dire, se la lega continua ad avanzare significa che:
- Il 99% dei politic sono davvero degli incapaci;
- Molta gente ha un sensibilità umana e civile nulla, e culturalmente parlando siamo proprio scarsini (più delle 10/12 ore di lavoro al giorno e delle feste della birra con spiedo gigante non si va...)

segnala commento inopportuno

CHE SIMPATICO PAGLIACCIO!
E tutti i "mezzosangue" nati da matrimoni tra gente del sud e del nord dove li metti?
Quegli imprenditori meridionali che hanno preferito venire a produrre a nord invece che restare al sud cosa fai? li rimandi indietro?
Ah, il saccheggio delle risorse i veneti non l'hanno mai fatto? Ma tu guarda e io che pensavo che i vari cavatori fossero venti doc! Probabilmente tutte le cave che hanno ridotto il veneto ad un colabrodo sono fatte da meridionali.
probabilmente il mio capo reaprto napoletano (in una metalmeccanica) di qualche anno fa era un "saccheggiatore" e il capoturno notturno extracomunitario probabilmente pure, ma chissà perchè in questa azienda del nord di veneti ce n'erano pochi perchè (a detta dell' amministartore) sono rari i ragazzi del nord che accettano di "sporcarsi" le mani o fare uno sforzo fisico in più.

L'ignorante sa molto
L'intelligente sa poco
Il maestro non sa niente
El mona sa tutto
Indovina a quale categoria appartieni WL?

segnala commento inopportuno

Tutti coloro che hanno votato questi politici dovrebbero riflettere attentamente quando si troveranno nuovamente in un cabina elettorale.
Mio nonno, guerra 1915-1918, sul CARSO ha lasciato tre costole e una tibia per difendere questi "sigori" dagli austriaci. Certamente lo fanno rivoltare nella TOMBA tutti i giorni. avete usato i cittadini meridionali, continuate a tentare di usare il SUD, ma vi sbaglaite, tutto cambierà. Il prossimo estate la mia casetta sulle rive JONIO (Gallipoli), se la fitto ad un a famiglia del SUD chiederò 1.000 Euro, se la fitto ad una famiglia del nord chiederò 2.500 Euro. Facciamo anche noi le GABBIE dei prezzi: due misure, quella più consistente riserviamola per i signori POLENTONI.

segnala commento inopportuno

impara l'italiano prima di criticare pubblicamente coloro che cercano di salvaguardare il territorio dove sono nati e cresciuti...

segnala commento inopportuno

Potrebbe proibire alle imprese trevigiane di delocalizzare... visto che c'e'...

Che politici di bassa "lega"...

segnala commento inopportuno

Ci risiamo, ecco i farisei che si strapano le vesti davanti alle parole del Presidente Muraro, ma non ci trovo nulla di scandaloso in queste parole, Murarao ha detto ciò che la maggior parte degli imprenditori fa da sempre in Veneto, magari non lo dicono ma la differenza sta solo nel renderlo o meno pubblico.

Io in azienda mi guardo bene dal'assumere un meridionale o un operaio sindacalizzato, pura follia !!! sappiamo bene che non è una questione di razzismo ma di mentalità e di approccio al lavoro, non è una colpa, ma qui c'è bisogno di un approccio al lavoro alla veneta.

Non mi vergogno a dire che quando leggo un curriculum se vedo orogini o cognome del sud lo cestino. se questo è razzismo sarò razzista , ma a casa mia devo essere libero di fare e dire ciò che voglio, così come ha fatto Muraro se qualcuno non è daccordo pazienza, nessuno è perfetto !!!

Lo dico sempre meridionali ( Terr..i), sindacalisti/sndacati e comunisti sono stati, e purtroppo continuano ad esserlo, la rovina della nostra Italia.

C'è poco da festeggiare x i 150 anni dell'unità d'Italia ...

settentrionalmente Willy


segnala commento inopportuno

La vera rovina della nostra Italia sono gli imbecilli caro Willy

segnala commento inopportuno

E invece gli immigrati da sottopagare, quelli vanno bene vero? Furbacchione...

Lunga vita e prosperità alla sua ditta veneta di schiume poliuretaniche speciali per scatole craniche a bassissimo rapporto massa/vuoto.

segnala commento inopportuno

Caro Sig. Willy (chissà perchè, un nome anglofono e non veneto ...ma, come si dice: "le colpe dei padri non ricadano sui figli") mi lasci immaginare, dalle Sue parole il tipo d'imprenditore e di vita che conduce: piccolo imprenditore, meno di quindici operai "schiavizzati" modello "tessile del veneto" tanto copiato dai cinesi o impresario edile, con al soldo molti "non più" extracomunitari rumeni e con un grosso SUV in garage, intestato all'azienda per non pagare le tasse, s'intende ...tanto c'è chi le paga anche per Lei ...dimentico che, tra loro, oltre ai suoi conterranei ci sono molti meridionali dipendenti statali o di grandi imprese, che le consentono di andare in vacanza a Cuba, con "i schei" guadagnati onestamente (???) con altri "imprenditori" della Sua taglia, lontano da mogli e ...per amor di patria non aggiungo, amanti ...quel "poco" di vacanza che si merita ogni buon ...Le dispiace se la chiamo impresario ...suona meglio, nel Suo caso ...dicevamo, di vacanza meritata per poter tornare la domenica, dopo messa, al suo bel villino in campagna ...ove la vedo brutolare polenta e costine. Mi dica, di grazia, potrebbe mai votare uno di quei "cattocomunisti", di cui ha tanto paura? ...giammai. Muraro la merita come Lei merita Muraro.

p.s. dimenticavo. E' davvero in grado d'interpretare solo soletto un curricula vitae o legge solo la dichiarazione di nascita? ...perdoni ma la curiosità è il sale della sapienza ...da non confondere con quello da cucina, Grazie.

segnala commento inopportuno

Fortuna almeno che noi terroni non puzziamo come gli extracomunitari =( sennò sai che gaffe, a lavorare vicino un Leghista perbene e onorevole, costringendolo a sentire i nostri puzzi corporei =( mi rincresce il fatto che non assume terroni come me signor Willy (tra l'altro nome ancor più Trevigiano del famigerato radicchio n.d.r.), avrei potuto contribuire al pagamento della sua BMW aziendale =( semmai dovesse cambiare idea, beh, non abbia remore a delocalizzare la sua impresa a Reggio Calabria, Benevento, Napoli o meglio a Brindisi, però stia attento, solo dopo che siano state approvate le gabbie salariali, in modo da risparmiare sugli stipendi Made in Terrony.. Intanto le rate del BMW van giù.. Ah, devo farle un complimento: il controllo dell'attestato di nascita rispecchia pienamente la politica dell'attuale Governo, la meritocrazia.. E se nascere nel posto giusto al momento giusto non è un merito.. Beh.. Non vedo cosa altro lo sia..

Cordialmente Pasquale Carmelo Corleone
Baciamo le mani.

segnala commento inopportuno

sono veneta doc e per lavoro conosco molti meridionali che lavorano in veneto. loro sanno usare bene le leggi. effettuano scelte nel diritto e compiono il loro dovere, come tutti dovrebbero. se esistono leggi che favoriscono i lavoratori, non esitano a sfruttarle .
siamo noi veneti i "mone" che pensano di avere solo ai doveri.
la legge ci dà i diritti e noi, per paura di quello che penserà la gente o "el paron", non li usiamo: ci facciamo tagliare le ferie invece di farle, altrimenti il lavoro non va avanti.... etc....
quando ho chiesto ed ottenuto le 150 ore per diritto allo studio, i colleghi mi hanno detto... be, non penserai mica di fare la terrona ed usarle!...
io le ho usate, tutte.
veneti, SVEGLIA, se la legge ci permette delle cose, usiamole, non diamo la colpa agli altri se non lo facciamo!

segnala commento inopportuno

In realta' sta facendo campagna elettorale di bassissimo livello ma purtroppo (temo) ad alta presa.

Attaccare quelli che "portano via il lavoro" ai veneti (siano questi meridionali, extracomunitari clandestini o non) e' un discorso ad alta digeribilita' per la popolazione, specialmente in un momento di crisi economica....

Peccato che la soluzione non sia li...

segnala commento inopportuno

Se dico che voglio aumentare i salari del 25% in base all'incremento del paniere dei beni e servizi nel nostro territorio analizzando il discorso nei minimi dettagli con tanto di statistiche e nozioni di politica economica
LA POPOLAZIONE DI ISTRUZIONE BASSA QUINDI IGNORANTE (SIA "PARONI" CHE "CONTADINI") NON CAPISCE DI COSA PARLO E IGNORA LE MIE PAROLE QUINDI NON MI VOTA

se invece dico che i meridionali sono sanguisughe e che gli extracomunitari devono ritornare al loro paese perchè puzzano e rubano L'IGNORANTE ANALFABETA MA MAGARI CON IL CAPANNONE E BMW RECEPISCE IL MESSAGGIO QUINDI MI VOTA.

questo è il motivo tale da far si che la lega per forza deve dare un'immagine diretta e con parole semplici, anche gli ignoranti devono pur votare in base alle loro limitate capacità logiche.

QUESTO NON E' UN MIO PARERE MA UNA REGOLA DI BASE DELLA COMUNICAZIONE.

segnala commento inopportuno

Io li odio i razzisti xenofobi

segnala commento inopportuno

ma lo sapevate che la provincia di vicenza solamente pochi mesi fa ha votato all'unanimità (PD compreso, leggesi PD compreso) una mozione che mira a dire NO ai presidi che vengono dal meridione? sveglia!!!!

segnala commento inopportuno

E, di grazia, Lei sa anche come è finita? ...vabbè, glielo dico io ...i consiglieri provinciali del Pd, hanno preso una sonora bastonata dalla dirigenza e dalla base, con un bonus per le prossime candidature ina area Pd ...leggasi Trentin, passato armi e bagagli alla Lega(d'altronde, il problema della cavalcata della Lega nella politica odierna è da ricondurre all'assenza della "grande" opposizione ...che, pur di farsi sentire, abbraccia la croce del populismo o, con quel legno, prova a farne una "cadrega" ...n.d.r.). La mozione voluta da un assessore provinciale del PdL e, non della Lega, fatta per seguire saggiare il "terreno" elettorale, ha creato scompenso all'organizzazione provinciale in quanto delle 80 cariche previste, solo 10 degli aventi diritto hanno accettato ...gli altri hanno rifiutato per "incompatibilità territoriale". La soluzione "finale" comporta, adesso, la nomina di 70 sostituti ...tutti presidi incaricati, pro-tempore, presi tra i docenti del territorio, non necessariamente "settentrionali" e non di certe competenze ...mandati allo sbaraglio nel momento meno opportuno ...quello della riforma Gelmini ...non Le accenno alle conseguenze che Lei, di certo non immagina, a meno d'essere uno del "giro" ...mi creda ...prima di sparlare, cerchi d'informarsi correttamente. Dimenticavo ...la signora del PdL provinciale, artefice di questa "boutade" è a sua volta sostituita nell'incarico da un insegnante della "bassa" ...per svolgere l'incarico volto a stravolgere - spero d'esser stato chiaro e soprattutto esaustivo. Grazie, per l'occasione.

segnala commento inopportuno

si informi lei un pò di più. guardi che trentin è consigliere provinciale ma della provincia di treviso. non di quella di vicenza dove è stata votata questa mozione. si informi prima di scrivere certe cose. se trentin ha fatto la scelta di passare con la lega (non era uno qualsiasi ma il segretario provinciale trevigiano dei ds) un motivo ci sarà pure, altro che careghe. la carega ce l'aveva già in consiglio provinciale a treviso.

segnala commento inopportuno

...esattamente ciò che avevo inteso dire ...speravo cogliesse la similitudine dell'esperienza in campo ma, purtroppo, mi vedo costretto a utilizzar uno scritto meno articolato: S'immagini, gentile signore, quale valore esprime il PD locale, da intendere Veneto, se i suoi consiglieri provinciali passano di "cadrega" asfittica in "gadrega" opportunistica ...ha presente il sillogismo "carro del vincitore" ...sono certo di si, presupponendoLa attivista della Lega dell'ultima ora. Sia cortese, stia più attento alla lettura ...eviteremo d'interpretare male ogni sorta dei nostri pensieri ...anche quelli più blandi. Grazie.

segnala commento inopportuno


ma ci sian dimenticati che i veniti sono stati anche loro degliemigrati ????
io personalmente ho vissuto quasi 30anni in germania e sentir dire certe cavolate da persone che stanno in politica fa veramente schifo,se gli extracomunitari vanno a lavorare per meno salario non è forse colpa di chi gli da lavoro e li sfrutta solamente,in questo nessuno dice nulla,cosa avete sempre colpa del meridione sono ITALIANI pure loro oppure vi fan bene solamente quando andate a fare le ferie al sud......datevi tutta una bella lavata al cervello e ragionate non sparate nella massa....
e poi chi dici che il veneto sia perfetto???? non ci sono anche qui veneti che spacciano che rubano che uccidono,più volte ho detto che non sono per nulla orgoliosa di essere veneta e leggere quello che dice Muraro mi fa vergognare moltissimo.

segnala commento inopportuno

Un recente studio dell'Istat ha evidenziato come il costo della vita al sud inteso come generi alimentari, carburanti e altre voci essenziali, sia più alto al sud. Risultati diversi si ottengono riparametrando i valori con il costo degli affitti, che al nord sono nella maggioranza dei casi speculativi nei riguardi di chi viene da fuori, e il costo di servizi, tra l'altro non essenziali, che nel meridione, nella maggioranza dei casi non vengono offerti. Non è un caso che i dati che avvalorano le tesi di un costo della vita maggiore al nord, e un evasione fiscale maggiore al sud, sono tutti condotti da istituti non indipendenti e localizzati, chiaramente, in zone geografiche ben precise, come ad esempio il centro studi di Mestre, se lo studio fosse fatto a Catania i risultati sarebbero senz'altro diversi. Vorrei, inoltre avvertire i filoleghisti e seccessionisti del Nord che perdendo il mercato del sud, sicuramente, le imprese e i commerciante settentrionali sarebbero quelli che subirebbero il danno maggiore.

segnala commento inopportuno

Salve

Ma perché il Signor Muraro non va a vedere quante truffe vengono perpetuate nella sua Regione ai danni dei cittadini e dello Stato ?
Per esempio truffa ai danni delle assicurazioni: La Procura della Repubblica di Venezia ha disposto decine di perquisizioni nel quadro di un’inchiesta su una presunta associazione a delinquere finalizzata al compimento di truffe ai danni di compagnie assicurative attraverso falsi incidenti stradali. Il danno per le società di assicurazione sarebbe superiore ai 500 mila euro.
O per esempio, la frode fiscale da parte delle imprese venete ai danni dello Stato ?
Come mai viene sempre indicato il Sud come il male principale del paese ? Perché il 99,5 % del PIL va al Nord ?

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

25/09/2015

"Variante verde" a Preganziol

Il comune riconosce la possibilità di riclassificare in zona verde le proprietà di chi ne fa richiesta

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×