12 dicembre 2019

Treviso

Mom, in un anno 30 milioni di passeggeri hanno preso l'autobus

L'azienda di trasporto pubblico chiude il 2018 con 25mila euro di utile netto

commenti |

commenti |

Mom, in un anno 30 milioni di passeggeri hanno preso l'autobus

TREVISO - Passa dai 160 mila dell'anno precedente a 25mila euro dl 2018, l’utile operativo netto di Mobilità di Marca, l’azienda di trasporto pubblico che opera in provincia di Treviso e che ha trasportato 30,6 milioni di passeggeri. Un aumento del numero di viaggiatori, erano 28,3 milioni nel 2017, su 17 milioni di chilometri in ambito urbano ed extraurbano. I dati sono stati resi noti oggi da Mom nel corso dell’assemblea dei soci che ha approvato all’unanimità il bilancio di esercizio 2018.

 Nel corso dell’esercizio 2018 la società sottolinea essere stata impegnata “dall’operazione straordinaria riguardante il rinnovo del parco mezzi attraverso l’acquisto di 50 tra autobus e scuolabus con un investimento complessivo di 11,5 milioni di euro, parte del quale (5,7 milioni di euro) finanziato da contributi regionali ed europei, mentre quasi 6 milioni sono stati investiti direttamente da Mom”.

“L’utile utile operativo che si attesta a 25.000 mila euro al netto delle imposte e va analizzato proprio alla luce degli importanti investimenti affrontati nel corso dell’anno - sottolineano i vertici di Mom - facendo principalmente ricorso a risorse proprie e solo in parte al credito di terzi”.

"Riteniamo - ha detto il presidente Giacomo Colladon - che la mission di una azienda per la mobilità pubblica non sia quella di fare utili per redistribuire dividendi ma di reinvestire costantemente in innovazione e infrastrutture rispondendo alle esigenze dei cittadini.Va evidenziato inoltre che la nostra società si distingue per la sua solidità finanziaria e per il contenuto ricorso a credito di terzi, il che le consente di affrontare con serenità gli importanti investimenti previsti nel prossimo triennio sul fronte sia dell’acquisto di nuovi autobus che della patrimonializzazione”. “Il 2019 - ha concluso Colladon - sarà un anno decisivo per imprimere una forte accelerazione a tutti gli obiettivi, in particolare: rinnovo del parco mezzi, investimenti immobiliari, innovazioni tecnologiche”.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×