22/09/2017quasi sereno

23/09/2017parz nuvoloso

24/09/2017rovesci e schiarite

22 settembre 2017

Mogliano

MOGLIANO DICE NO ALL'IPOTESI INCENERITORE

Si riapre il dibattito all'interno del PDL?

| commenti |

| commenti |

MOGLIANO - Il nuovo coordinatore provinciale del Pdl, il sen. Maurizio Castro, vuole riaprire il confronto interno sull’inceneritore di Sila e Bonisiolo.

Secondo Castro è necessario riaprire il dibattito interno al partito per un confronto a tutto tondo sul tema.

Ferma l’opposizione del sindaco Azzolini, che non vuol sentire parlare di inceneritori. Il primo cittadino ha ricordato come Mogliano abbia già dato con la discarica da 550mila tonnellate di rifiuti urbani realizzata a Zerman.

Inoltre Bonisiolo, ha ricordato Azzolini, subisce ancora le conseguenze di un impianto posizionato nella vicina Marcon. «Inoltre si è già detto contratio sia il governatore Luca Zaia che il presidente della Provincia Leonardo Muraro». GR

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

27/07/2017

A Mogliano è guerra sullo "Sprar"

"L'adesione al protocollo per l'accoglimento dei profughi è nulla per legge": lo segnalerà Giovanni Azzolini venerdì sera in Consiglio comunale

immagine della news

21/12/2014

Inceneritori? No grazie

Votata in consiglio a Mogliano una mozione ad hoc. Bortolato: «Lo spirito di unione ci ha permesso di bloccare l’inceneritore a Bonisiolo»

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.920

Anno XXXVI n° 16 / 14 settembre 2017

NO. AL CANSIGLIO PRIVATO

Ecologisti in sciopero della fame contro le delibere regionali. La vendita dell’ex hotel San Marco, a loro giudizio, potrebbe de-statalizzare l’altopiano e la foresta. Un pericolo, per il territorio. E per la gente

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×