20/08/2018quasi sereno

21/08/2018quasi sereno

22/08/2018quasi sereno

20 agosto 2018

Nord-Est

Migrante condannato a 6 anni: violentò e rapinò due donne

commenti |

PADOVA - Con l'accusa di aver violentato e rapinato due donne nelle vicinanze del centro di accoglienza di Bagnoli di Sopra (Padova), di cui era ospite, un richiedente asilo nigeriano, Jerry Ogboru, 27 anni, è stato condannato con rito abbreviato a 6 anni e 4 mesi di reclusione.

 

I due episodi di violenza risalgono al 9 febbraio e al 17 marzo scorsi.

 

In entrambi i casi le donne erano riuscite a divincolarsi e a scappare. Nell'armadietto di Ogboru, nel centro di accoglienza, i carabinieri avevano trovato i telefoni delle due vittime. Il pm Daniela Randolo aveva chiesto la condanna a 4 anni e 10 mesi.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×