22 ottobre 2019

Vittorio Veneto

Miatto vuole a tutti i costi Uliana nella sua giunta, e a Vittorio succede il miracolo: Lega e Pd dialogano

Dus e il neosindaco si sono sentiti anche oggi, domani verrà resa nota la decisione

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - Continua la “trattativa” per portare Antonella Uliana, assessore uscente nella giunta Pd, nella nuova squadra di Antonio Miatto.

 

Il primo cittadino ha dimostrato di volerla a tutti i costi nella nuova giunta, e anche oggi ha ricontattato l’ex candidato del centrosinistra, Marco Dus. Visto il confronto sull’assessorato alla cultura, nemmeno oggi sono stati ufficializzati i nomi dei nuovi assessori.

 

Non ci dovrebbero essere comunque sorprese, visto che i nomi che circolano ufficiosamente – da noi anticipati qualche giorno fa – dovrebbero essere confermati: Antonella Caldart, Gianluca Posocco, Bruno Fasan e Stefano Trubian. E Antonella Uliana? “Io e Dus stiamo percorrendo un ultimo tentativo, in modo che possa essere riconosciuto come utile dalla città – dice Miatto -. Stiamo trattando affinchè un simbolo di pace non diventi un casus belli. Io e Dus siamo sulla stessa linea”.

 

L’ex capogruppo Pd è stato ricontattato dal nuovo sindaco – rende noto Dus - “per capire se ci sono margini di apertura”.

 

Domani mattina, ha anticipato l’esponente dem, si conoscerà la decisione del centrosinistra. In questi giorni anche la stessa Uliana dovrebbe rendere nota la propria decisione, visto che il suo rifiuto non è mai arrivato.

 

Lo stesso Dus aveva comunicato, la scorsa settimana, che “Antonella prenderà la sua decisione, che potrà essere solo personale, in piena libertà”. Una posizione confermata anche oggi pomeriggio.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×