27/06/2017piovaschi e schiarite

28/06/2017temporale e schiarite

29/06/2017possibile temporale

27 giugno 2017

Benessere

Medicina: dalla legge Gelli al reflusso, le novità del palinsesto Doctor's Life.

AdnKronos | commenti |

Roma, 17 mar. (AdnKronos Salute) - Che cosa cambia, per i medici e per i pazienti, con la nuova legge sulla responsabilità professionale degli operatori sanitari, nota anche come 'legge Gelli' e ormai in vigore? A spiegare la normativa, illustrando tutte le novità, è proprio Federico Gelli (Pd), protagonista del 'Noi Salute' in programma dal 24 marzo su Doctor's Life, edito da AdnKronos Salute e in onda h24 sul canale 440 della piattaforma Sky.

"Con la nuova legge sulla responsabilità professionale - sottolinea Gelli - i medici potranno lavorare con più serenità, e i pazienti avranno una maggiore sicurezza di essere risarciti in caso d'errore".

Non solo sanità. Fra le novità in onda da marzo su Doctor's Life c'è "Il fuoco dentro", la puntata di 'Prevention 360, appuntamento con la prevenzione' dedicata al reflusso gastroesofageo, un problema per milioni di italiani. Complici gli stili di vita moderni, fino al 20% della popolazione in Europa sperimenta il 'fuoco nello stomaco'. Dalla prevenzione a tavola alle piccole correzioni quotidiane, l'esperto spiega come spegnere questo fuoco. Infine, è in onda in prime time il documentario "Where does our memory go", che fa luce sul mistero dell'Alzheimer e sul complesso funzionamento della memoria umana.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


Loading...
vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×