22/10/2018sereno

23/10/2018velature sparse

24/10/2018sereno con veli

22 ottobre 2018

Cronaca

Maxi rissa tra turiste per un selfie a Fontana di Trevi

commenti |

Una discussione iniziata per futili motivi, tra una ragazza olandese di 19 anni, E.F., e una italo-americana di 44 anni, P.E., si è trasformata in pochi minuti in una rissa tra due famiglie di turisti in visita a Roma. Solo grazie all’intervento dei Vigili urbani del I Gruppo 'ex Trevi' è stato possibile sedare la lite violenta. E' successo ieri sera intorno alle 19.30 nell’area di Fontana di Trevi.

Ognuna delle due turiste voleva farsi un selfie in un preciso punto a ridosso della fontana, ritenuto il posto migliore per riprendere il monumento alle loro spalle. Le due hanno iniziato a spintonarsi e a prendersi a schiaffi e pugni, con il supporto dei rispettivi familiari, che immediatamente si sono uniti alla lotta.

In totale 8 persone, tra cui tre ragazze minorenni, due americane di 17 anni, rispettivamente figlia di P.E. ed una sua amica, e una tredicenne, sorella della turista olandese. Sono intervenuti due caschi bianchi, che si trovavano in servizio sulla piazza, a calmare gli animi delle famiglie ma la tregua è durata pochi minuti. Il gruppo ha infatti ripreso a picchiarsi tanto che gli agenti hanno dovuto richiedere l'aiuto di altre due pattuglie.

L'intervento degli agenti ha posto fine ad un lite che avrebbe potuto generare conseguenze e lesioni ben più gravi. I turisti, condotti presso gli uffici di via della Greca, hanno riportato solo alcune contusioni, per le quali non si è reso necessario l'assistenza medica. L'autorità giudiziaria ha disposto nei loro confronti la denuncia per violenza e minacce.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×