26/05/2017quasi sereno

27/05/2017quasi sereno

28/05/2017quasi sereno

26 maggio 2017

Castelfranco

MASSAGGIATORE 70ENNE ABUSAVA DEI GIOVANI CALCIATORI

Le prime denunce dei genitori dei minorenni ad agosto, ieri l'arresto

| commenti | (3) |

| commenti | (3) |

CASTELLANA - I carabinieri di Treviso hanno arrestato un massaggiatore di squadre di calcio accusato di violenza sessuale nei confronti di atleti minorenni militanti in squadre sportive della Castellana. Si tratta di un trevigiano di circa 70 anni.

L'uomo è stato raggiunto da un provvedimento restrittivo emesso dalla magistratura bellunese.

Le indagini, coordinate dal pm di Belluno Roberta Gallego, sono iniziate con la denuncia, ad agosto, di vari genitori. I carabinieri hanno così accertato che l'uomo ha approfittato dello specifico incarico nello staff tecnico delle squadre di calcio, abusando sessualmente in più circostanze degli atleti minorenni (14-15 anni) durante gli allenamenti e nelle fasi della preparazione estiva, svolta in una località montana del bellunese.

Nel corso delle perquisizioni i carabinieri hanno sequestrato un consistente numero di materiale pornografico tra video ed oggetti.

 

Loading...

Commenta questo articolo


Cari signori per questo tipo di notizie vanno scritti nome e cognome per tutelare chi magari sta frequentando ancora il personaggio.

segnala commento inopportuno

hai ragione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

segnala commento inopportuno


ALTRO CHE DIRITTI UMANI NOMI COGNIOMI, NON SERVONO.

NEANCHE LA GALERA.SERVE IL DIRITTO DI MORTE E LENTA.

segnala commento inopportuno

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Vaccini obbligatori per iscrivere i figli a nido e materna. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.914

Anno XXXVI n° 10 / Giovedì 25 maggio 2017

IL FUTURO SARA' L'AUTONOMIA?

Veneto autonomo? C’è il referendum Al voto il prossimo 22 ottobre. Insieme alla Lombardia. Obiettivo dei proponenti: meno Stato

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×