25 agosto 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

"Mancano istituzioni capaci". Arrivano i grillini

M5s spunta a Pieve di Soligo: "Pesticidi ci riguardano da vicino"

commenti | (7) |

PIEVE DI SOLIGO - I "grillini", nel Quartier del Piave, mancavano. Ma ora sono spuntati, tra vigneti e fitofarmaci. E' nato da poco il gruppo del Movimento 5 Stelle attivo a Pieve di Soligo e nelle zone limitrofe. "Stiamo trattando molte problematiche della zona  - fanno sapere i membri del gruppo - considerato che non ci sono attori istituzionali in grado di confrontarsi con i cittadini".

 

"Uno dei tanti temi che ci riguardano da vicino sono i pesticidi.  - sottolineano i "grillini" - I comuni della zona hanno adottato il Regolamento di Polizia Rurale che di fatto è inapplicabile e non tutela la salute dei cittadini e il sindaco è il primo responsabile. Invitiamo tutti i cittadini di Farra di Soligo e anche i visitatori della sagra "Festa della fragola e dell'asparago" a passare al gazebo informativo del Movimento 5 Stelle. Ci troverete - fanno sapere -  davanti alla nuova biblioteca di Farra di Soligo in via Patrioti, domenica 28 aprile dalle h. 09.00 alle h. 18.00".

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


qualcuno che ha a cuore la salute pubblica.
E' sostenibile continuare ad immettere sostanze chimiche di sintesi nel nostro ambiente, con il conseguente aumento di malattie tumorali/respiratorie/endocrine e l'aumento della spesa sanitaria?
Finalmente qualcuno che si occupa anche di questi temi!

segnala commento inopportuno

Finalmente,anche Pieve ha da oggi la sua pattuglia di fanatici di estrazione bolscevica che, dall'alto della loro totale ignoranza in merito a qualsiasi tipo di problematica,ci massacreranno le balle coi loro proclami terroristici da fine del mondo.......i pievigini ne sentivano davvero la mancanza!
Per fortuna, con la stessa velocitá con cui sono arrivati fra poco se ne andranno,amen.

segnala commento inopportuno

Mancano istituzioni capaci, non ci sono attori istituzionali in grado di....chi si crede di essere questa gente? che sia sbagliato cercare fare la propria parte con un po' di umiltà ed ascoltando anche le ragioni degli altri?

segnala commento inopportuno

Quando si spruzzano prodotti tossici, molto tossici e nocivi lo capisce anche un bambino che fa male all'ambiente e a noi.

Ma il Movimento 5 Stelle, che lavora da anni su questo problema che opprime e costringe migliaia di cittadini a chiudersi in casa per non respirare "veleni", è supportato da medici oncologi di fama nazionale e internazionale che PROVANO la correlazione tre pesticidi/fitofarmaci con le malattie tumorali e leucemie.

I sindaci non fanno niente e noi dobbiamo tapparci in casa?

I nostri sindaci dovrebbero tutelare la nostra salute e non lo fanno sapendo che loro sono i primi responsabili della salute dei propri cittadini.
Il dialogo è sempre aperto, ma siamo stufi delle solite chiacchere e nulla di fatto, diamo voce ai cittadini.

segnala commento inopportuno

Anche in questo campo, come in altri, i girllini (personalmente, mai votato Grillo) non fanno altro che occupare spazi che i partiti tradizionali lasciano vuote. Poiché Lega e quel po' di PDL che è avanzato, sono all'inseguimento isterico, a mo' di zerbino, dei nuovi Paperoni del Prosecco, e poiché il PD se ne frega, qualcuno dovrà comunque occuparsi di un problema effettivo...
Per il resto confido molto in quanto contenuto nell'articolo sopra. Per una volta, che sia l'Europa a intervenire, quando le istituzioni locali fanno orecchie da mercante...

segnala commento inopportuno

Paperoni del prosecco? Ma quanta invidia covi dentro di te,Elvis,o dovrei chiamarti piuttosto paperoga?Ma lo sai quante ore di lavoro manuale comporta lavorare un campo di vigneto sulle impervie rive di Farra o S. Stefano?Ma certo,cosa puoi sapere tu di fatica,rannicchiato nel tuo caldo ufficietto di statale a timbrare scartoffie......
E poi,una domanda: siete alla sagra della fragola,perché non rompete un po' le balle anche a quelli che coltivano le fragole,che trattano anche loro a manetta contro peronospora ma specialmente contro la botrite?
Ah giá,contro di loro non é ancora partito l'anatema di grillo e del wwf,aspettate le direttive vero?
Poveretti,quand'é che vi accorgerete che stanno approfittando della vostra ingenuitá/ignoranza per tirar su qualche voto?

segnala commento inopportuno

Mi vien da pensare che Buleghin sia un Troll (sempre che sappia che significa...).
Parla di fatica, sembra Esiodo in "Le Opere e i Giorni", ma sta sempre su internet a insultare e a scrivere fesserie, tipo quella che io sarei uno "statale", che con gli statali deve avere proprio una fissa maniacale...
Per quanto riguarda le fragole, caro Buleghin, nulla da dire, ma... ognuno combatte le battaglie che sente più prossime, ovvio... ed io personalmente, come tanti concittadini, sono circondato da vignaioli spregiudicati, non da fragolari.
E poi come sempre detto e ripetuto, le problematiche si acuiscono sempre quando si finisce a fare "monocoltura". Una diversificazione delle coltivazioni porterebbe perlomeno ad una diversificazione dei veleni...
So che anche nelle risaie si impiegano prodotti al limite del criminale, ma di questo si occuperanno gli amici del novarese e vercellese, voglio dire.
Buleghin sai cosa? MI fai venir voglia di diventar grilllino anche se non lo sono.
Se serve a ridimensionare l'arroganza di questi nuovi agricoli emergenti.

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×