18/06/2018possibile temporale

19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

18 giugno 2018

Treviso

Malattie rare, convegno ai Trecento con gli esperti del Ca’ Foncello

Telethon e Usl 2 sabato 10 marzo raduneranno medici e ricercatori per parlare con i cittadini

commenti |

malattie rare

TREVISO - I medici del Cà Foncello e ricercatori riuniti insieme per parlare ai cittadini di malattie rare. Ma non solo; anche per comunicarti che, se ne hai bisogno, hanno un nome e cognome e a loro puoi rivolgerti. Con questo spirito, Telethon e Usl 2 Marca Trevigiana sabato alle ore 9, raduneranno medici e ricercatori a palazzo dei Trecento di Treviso.

Non sarà un convegno scientifico ma un evento divulgativo aperto al pubblico, dove al cittadino è offerta l’opportunità di ricevere un’informazione adeguata e comprendere che se pur esistono le malattie rare è anche vero che sono sempre più numerosi i progetti contro di esse e le persone affette non sono lasciate sole.

Una malattia viene definita rara quando la sua prevalenza - intesa come il numero di casi presenti su una data popolazione - non supera la soglia stabilita dalla Unione Europea di 5 casi su 10000 persone. Nel 90% dei casi è dovuta ad una predisposizione genetica. A Treviso, presso il reparti del professor Carlo Agostini, ad esempio, sono numerosi i pazienti provenienti da ogni parte d’Italia che afferiscono per malattie rare immunologiche. Tra le patologie seguite dal reparto: le immunodeficienze primitive, le vasculiti, le malattie autoimmuni, le malattie autoinfiammatorie, la sarcoidosi e la fibrosi polmonare.

Ma il quadro delle malattie rare è molto più ampio e al professor Carlo Agostini (che sarà il primo relatore del convegno) si succederanno: Domenico Marco Bonifati, direttore della Neurologia (Le malattie rare neurologiche tra innovazione e territorio); Angelo Paolo Dei Tos, direttore Anatomia Patologica (I tumori rari: quali risposte in Italia e in europa); Giuseppe Scarpa, Direttore Oculistica (Le retinopatie nei prematuri); Licia Turolla responsabile Genetica Medica (Malattie rare: una storia vera); Cinzia Zanatta (Malattie rare in Chirurgia Pediatrica); Andrea Martinuzzi, Direttore dipartimento Neuroriabilitazione Ircss Medea (Sinergia tra ricercatori e associazioni: progettare insieme per rispondere meglio); Ignazio Roiter, direttore 2. Medicina Interna (Un’esperienza sul campo); Roberto Chiesa, ricercatore Mario Negri di Milano (Malattie da Prioni: in laboratorio alla ricerca di una cura); Renato Ostuni, ricercatore Tiget San Raffaele di Milano (La terapia genica).

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×