15/07/2018possibile temporale

16/07/2018temporale e schiarite

17/07/2018possibile temporale

15 luglio 2018

Oderzo Motta

Maitan miglior sommelier del Veneto

Il 23enne di Ponte di Piave è stato eletto venerdì sera al Fondaco dei Tedeschi a Venezia

commenti |

Cristian Maitan

PONTE DI PIAVE - Ha solo 23 anni ed è il sommelier del ristorante Nuovo Ranch di San Nicolò di Ponte di Piave.

Cristian Maitan (nella foto) da venerdì sera è il miglior Sommelier del Veneto 2018. Il giovane di San Nicolò ha superato i dieci colleghi in lizza per il titolo nella competizione che si è tenuta venerdì 13 aprile al Fondaco dei Tedeschi di Venezia.

L’esame è consistito in una prima prova scritta che costituiva lo sbarramento per la scelta dei quattro semifinalisti. I quali si sono affrontati a coppie in una prova di degustazione e servizio. Maitan si è dunque qualificato alla finale: di fronte il veronese Alessio Serafini.

 

I candidati dovevano dimostrare la loro abilità in una serie di test che prevedevano il riconoscimento alla cieca di alcuni vini e distillati, la prova di decantazione di un vino rosso, la descrizione di un particolare terroir e l’illustrazione di una figura del mondo del vino.

Il verdetto della giuria è stato chiaro: Maitan, sommelier da appena un anno, si è laureato miglior sommelier regionale, staccando il pass per le finali nazionali in autunno.

Nella stessa manifestazione è stata premiata anche la coneglianese Linda De Conti, 25 anni, che si è aggiudicata il premio Distilleria Bonaventura Maschio.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×