14/12/2018quasi sereno

15/12/2018sereno con veli

16/12/2018velature diffuse

14 dicembre 2018

Treviso

La magia del jazz conquista la città

In migliaia al Treviso Suona jazz che registra il tutto esaurito

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - Grande successo per la terza edizione di Treviso Suona Jazz, il jazz Festival della città appena concluso, che per 7 giorni ha coinvolto i luoghi di interesse storico ed artistico del centro storico, con workshop e concerti da tutto esaurito.

La manifestazione, ideata dall’associazione Urbano Contemporaneo, è diventata un appuntamento fisso per la città, registrando concerti sold-out e piazze gremite per l’intero programma coinvolgendo nomi prestigiosi del panorama jazz nazionale e internazionale, che per la prima volta sono arrivati ad esibirsi nel capoluogo trevigiano. Ma non c’è stato solo questo, è da sottolineare la volontà di fare rete con le realtà del territorio. “Il consolidamento dei rapporti con due importanti Conservatori italiani come lo Steffani e il Venezze, e la realizzazione di workshop presso l’Associazione Manzato - sottolinea il direttore artistico Nicola Bortolanza - sono aspetti di fondamentale importanza che dimostrano la crescita di un progetto che per i prossimi anni vorrà offrire alla cittadinanza ancora nuove opportunità culturali e di aggregazione sociale”.

Il festival ha saputo attirare un vasto pubblico proveniente anche da fuori Regione, turisti ed appassionati hanno soggiornato in città nel corso del week end. Merito di una programmazione di qualità ma anche della particolare formula ideata e collaudata, con un percorso di eventi tra i palazzi e luoghi di particolare interesse artistico e architettonico della città; un connubio perfetto tra musica ed architettura, tema caro ad Urbano Contemporaneo, che ha saputo attirare l’interesse turistico.

“Finalmente si è portato il jazz di qualità in città, mi permetto di dirlo perché purtroppo a volte c’è una gran confusione attorno a questa parola - spiega Bortolanza - Inoltre si è creato un valido gruppo che lavora in armonia e lungimiranza. Ringrazio personalmente il Comune di Treviso per il sostegno avuto in questi anni, mi auguro che tale supporto possa ulteriormente crescere per la prossima edizione perché ci sono tutte le carte in regola affinché questo diventi uno dei Festival più importanti del nord Italia”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×