21/08/2017quasi sereno

22/08/2017quasi sereno

23/08/2017quasi sereno

21 agosto 2017

Treviso

Via libera al progetto per la nuova rotonda di Olmi

L’intervento costerà 520mila euro, il sindaco di S. Biagio: "Spero che i lavori possano iniziare entro fine estate"

commenti |

SAN BIAGIO DI CALLALTA  - La giunta comunale di San Biagio di Callalta ha dato il via libera al progetto esecutivo della rotatoria di Olmi per mettere in sicurezza l’incrocio tra la strada regionale 53 e viale I maggio, uno dei nodi viari più problematici del territorio sanbiagiese. L’intervento, già inserito nel piano triennale delle opere pubbliche, costerà 520mila euro, già finanziati dal bilancio comunale.

“Con l’approvazione del progetto esecutivo – commenta il sindaco Alberto Cappelletto – siamo all’atto finale: ora l’opera potrà essere messa in gara per l’assegnazione dei lavori. Non si tratta soltanto di dare finalmente soluzione ad un punto critico della viabilità, ma anche di migliorare la qualità della vita della frazione di Olmi. Sono fiducioso che sia possibile dare avvio ai lavori entro la fine dell’estate“. Il progetto approvato dalla Giunta, su proposta del vicesindaco Fiore Piaia, prevede la realizzazione di una rotatoria allungata, di forma quasi elittica, sulla Postumia all’incrocio con via I Maggio e le strade comunali di via Cadore e vicolo Toniolo. Nel contempo si provvederà all’adeguamento dell’impianto di illuminazione pubblica e alla realizzazione della rete di raccolta delle acque meteoriche, delle aiuole spartitraffico e dell’adeguata segnaletica verticale e orizzontale.

Tra le opere previste sono comprese anche la realizzazione di un nuovo accesso all’autofficina posta all’incrocio con la S.P. 60, considerato che l’esistente ingresso dovrà essere chiuso, nonché la ricostruzione di un tratto di recinzione sul nuovo confine che verrà definito a seguito della cessione del reliquato stradale da parte della Provincia di Treviso. Il progetto ha già ottenuto il nulla osta della Provincia, il parere favorevole della commissione edilizia e l’autorizzazione ai lavori di Veneto Strade, di cui sono state accolte alcune prescrizioni. 

 

Commenta questo articolo


Loading...
vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.918

Anno XXXVI n° 14 / 27 luglio 2017

VACCINI A SCUOLA. PROMOSSI O BOCCIATI?

Per andare a scuola non basta il diario. Ora ci vuole il libretto sanitario. Con il certificato delle vaccinazioni.Ma è proprio indispensabile?

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×