21/07/2018temporale e schiarite

22/07/2018possibile temporale

23/07/2018possibile temporale

21 luglio 2018

Treviso

Li ferma e chiede:"Volete marijauana?". Ma erano carabinieri in borghese, arrestato

In manette 24enne a Jesolo. Mentre un 20enne trevigiano è stato trovato ubriaco in possesso di marijuana

commenti |

Una pattuglia di carabinieri in borghese ha arrestato, a Jesolo, la notte scorsa, un 24enne, per l'ipotesi di reato di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell'Arma del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di San Donà di Piave sono stati letteralmente fermati dal ragazzo, che ha proposto l'acquisto di stupefacente. I militari lo hanno bloccato e trovato con circa 20 grammi di marijuana. Su disposizione della Procura della Repubblica è stata disposta la sua custodia presso le camere di sicurezza in attesa della convalida

 

 Il servizio di pattugliamento sul litorale ha permesso di rinvenire altri 20 grammi di marijuana nascosti sotto la sabbia e la segnalazione all'autorità prefettizia di un 20enne trevigiano, trovato in possesso di una dose di stupefacente oltre che in evidente stato di alterazione psicofisica dovuto alla smodata assunzione di sostanze alcoliche.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×