18 luglio 2019

Treviso

LEGNO TOSSICO NELLE STUFE

Denunciati 24 imprenditori trevigiani e vicentini

| commenti | (6) |

| commenti | (6) |

Treviso - Legno trattato con vernici e colle trasformato in pellet e biomassa e rivenduto per essere bruciato in stufe e caminetti. Per lucrare, alcune aziende venete avrebbero messo in commercio, nel giro di sei mesi, 4mila tonnellate di rifiuti legnosi, spacciandoli per scarti di lavorazione di legno vergine.

Cataste e cataste di legno impregnate di vernici e collanti, che  avrebbero dovuto essere trattate o smaltite come rifiuti speciali,  sono tornate invece in commercio, spacciate per legno "vergine" e finite probabilmente nei caminetti, nelle stufe domestiche e nei forni a legna. 

In questo "spaccio" di legno tossico sono coinvolte ventiquattro persone tra le province di Treviso e Vicenza. Sono state denunciate per "gestione illecita e traffico di rifiuti" e per "falso documentale".

Il traffico illecito di rifiuti è stato scoperto dal nucleo di Tutela ambientale dei Carabinieri, coordinati dalle Procure di Bassano del Grappa, Vicenza e Treviso. Il legno tossico sarebbe stato consegnato a due società, una di Rosà e l'altra di Tezze sul Brenta.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


AUSPICO CHE SIA DATA NOTIZIA INNANZITUTTO DEI DATI IDENTIFICATIVI DI QUESTI SOGGETTI, I QUALI DOVREBBERO ESSERE INCRIMINATI DI " CRIMINE CONTRO L'UMANITA'", PERSEGUITI, GIUDICATI, INCARCERATI CON IL MASSIMO DELLA PENA ED I TUTTI I LORO BENI SEQUESTRATI.
TOLLERANZA ZERO, QUANDO SI TRATTA DI SALUTE.
AUSPICO CHE VENGA LEGIFERATA UNA LEGGE, CHE NON DIA SCAMPO A QUESTI CRIMINALI.

LA SPERANZA E' L'ULTIMA A MORIRE.



segnala commento inopportuno

Speriamo diano notizie di queste ditte che "spacciavano" pellet contraffatti, giusto per far prendere provvedimenti alle persone che ne hanno acquistati.

segnala commento inopportuno

par i schei 'sta gentaglia copa i putei.

segnala commento inopportuno

E' importante che sia reso pubblicoo il nome delle ditte coinvolte.
Grazie.

segnala commento inopportuno

io habito a treviso e ce un ragazo di colore qui sta facendo delle cose grave sul dano dei citadini italiani e dovete fare que le force de l ordine li prendeno perque fa un giro dei carte di credito falci et manda la gente a viagiare da pertuto e paga la bollete con queste carte a me mi fa la pena perque ho sagnalato ai carabinieri ma niente lui si chiama ... e habita in ...... e lavora a la ..... perfavore fatte qoicosa que le force de l ordine li prendone e li sentono di questo fatto perque e musulmano e sta facendo delle cose grave grazie per la vostra contribuzione

segnala commento inopportuno


io ho preso 4 bancali e non ho potuto bruciarli, dopo poche ore di funionamento mi rimaneva nel crogiolo una crosta spessa due centimetri, premetto che la stufa è nuova e installata secondo normative da un idraulico

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×