22/09/2018nuvoloso

23/09/2018nuvoloso

24/09/2018quasi sereno

22 settembre 2018

Treviso

Legge di bilancio, sindacati in piazza dei Signori

Mobilitazione venerdì e sabato per chiedere più risorse in materia di lavoro, giovani, previdenza, welfare e sviluppo

commenti |

TREVISO - Doppia manifestazione dei sindacati venerdì 13 e sabato 14 ottobre, in piazza dei Signori a Treviso per chiedere al governo modifiche sostanziali alla Legge di bilancio 2018, in discussione in queste settimane. Le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil aderiscono all’iniziativa di mobilitazione lanciata a livello nazionale per sollecitare i parlamentari a confrontarsi maggiormente con i sindacati e a inserire una serie di provvedimenti in materia di lavoro, giovani, previdenza, welfare e sviluppo. A Treviso le manifestazioni davanti alla Prefettura saranno due: la prima, rivolta ai giovani, dalle 16 alle 18, con intermezzi musicali della cantautrice Erica Boschiero; mentre la seconda, sabato 14 dalle 10 alle 12, verrà consegnato al prefetto il documento con le richieste.

Cgil, Cisl, Uil chiedono più risorse per l’occupazione giovanile e per gli ammortizzatori sociali, il congelamento dell’innalzamento automatico dell’età pensionabile legato all’aspettativa di vita, un meccanismo che consenta di costruire pensioni dignitose per i giovani precari, una riduzione dei requisiti contributivi per l’accesso alla pensione delle donne con figli o impegnate in lavori di cura, l’adeguamento delle pensioni in essere, la copertura finanziaria per il rinnovo e la rapida e positiva conclusione dei contratti del pubblico impiego, risorse aggiuntive per la sanità ed il finanziamento adeguato per la non autosufficienza.

“Il governo e il parlamento – spiegano Giacomo Vendrame, Segretario generale Cgil Treviso, Cinzia Bonan, Segretario generale Cisl Belluno Treviso e Brunero Zacchei, Segretario Uil Treviso Belluno – si apprestano a varare una legge di bilancio 2018 che non prevede le risorse necessarie per garantire maggiore equità e sviluppo, elementi fondamentali per la ripresa del nostro Paese e che rivendichiamo da tempo. Sui temi delle pensioni, dei giovani, dell’occupazione, della sanità e dei contratti, Cgil, Cisl e Uil hanno presentato delle proposte precise che rappresentano la priorità e che vanno affrontate e sostenute con misure e risorse adeguate. Non possiamo continuamente rimandare delle scelte fondamentali per la crescita del nostro Paese”.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×