09 dicembre 2019

Politica

Lega-Forza Italia, scontro totale

commenti |

commenti |

Lega-Forza Italia, scontro totale

"La Lega prende atto che Forza Italia ha scelto il Pd per provare a fermare il cambiamento, per la Rai, per il taglio dei vitalizi e per altro ancora. Dispiaciuti, continuiamo sulla via del cambiamento, sicuri che gli italiani e gli elettori del centrodestra (come dimostrano tutti i sondaggi) abbiano le idee chiare". Così il vicepremier e ministro dell'interno Matteo Salvini dopo che, in mattinata, non è passato in Commissione di vigilanza Rai il nome di Marcello Foa, incaricato dal cda di fare il presidente.

Ad esprimere parere favorevole sono stati soltanto 22 parlamentari; ci sono stati poi una scheda bianca e nessun voto contrario poiché i commissari di Pd, Forza Italia e Leu non hanno ritirato la scheda. In sostanza la maggioranza dei due terzi necessaria per il parere favorevole non è stata raggiunta ed è rimasto il no azzurro.

BERLUSCONI - Riferendosi a Foa, in serata, Berlusconi ha fatto sapere che "è stato anche appurato che la eventuale riproposizione dello stesso nome alla commissione di vigilanza presenta, secondo il parere di autorevoli professionisti, problemi giuridici non superabili - si legge in una nota. Non potrà quindi essere votata dai componenti di Forza Italia".

"La scelta dei componenti di Forza Italia della Commissione di Vigilanza, di non votare l'indicazione di Marcello Foa alla Presidenza della Rai è stata assunta dai nostri gruppi parlamentari. Io ne ho preso atto e l'ho naturalmente condivisa" ha detto Berlusconi. "Il servizio pubblico, per essere tale, non può essere espressione unilaterale di una maggioranza, qualunque essa sia - ha sottolineato il leader azzurro - . A questo criterio ci siamo attenuti quando eravamo al governo. Ci aspettiamo che vi si attenga anche l'attuale maggioranza".

 

Dello stesso argomento

immagine della news

09/08/2019

Fuga da Forza Italia

Dopo Donazzan lasciano anche Freda e decine di amministratori locali

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×