22/09/2014temporale e schiarite

23/09/2014sereno

24/09/2014sereno

22 settembre 2014

Le telecamere? Si spostano

Obbiettivi mobili contro gli ecofurbi

(1) |

SAN FIOR - Meglio prevenire, che curare. E a San Fior si è deciso di stanare gli ecofurbi con tutti i mezzi possibili, prima che questi compiano altri guai.

 

La decisione presa venerdì scorso in consiglio comunale è quella di accendere le telecamere. Obbiettivi mobili, che i vigili sposteranno per cogliere di sorpresa, e dappertutto, chi si ostina a gettare ogni genere di rifiuto dove non dovrebbe.

 

Ovunque si potrà essere nel mirino delle videocamere, e a qualsiasi ora. Per chi viene scoperto mentre abbandona le immondizie, multe salate.

 

 


Data pubblicazione:
Ultima modifica:

Commenta questo articolo


Esiste il manuale del bravo ecofurbo. Al capitolo 1 dice: mai buttare immondizie in prossimità delle telecamere.
Al capitolo 2: mai lasciare indizi nel sacco, quali fatture, bollette, etichette con indirizzi....
Al capitolo 3 : non spaventarti se poi dicono di beccarli tutti: non è vero, solo terrorismo psicologico, non beccano quasi nessuno (salvo i pantaloni, ma allora non sono ecofurbi, ma ecomone).....
In realtà, si sarebbero dovuti mantenere i vecchi cassonetti per il secco non riciclabile, e certi problemi non esisterebbero, anzi si risparmierebbero i soldi delle telecamere.....

segnala commento inopportuno

Dello stesso argomento

I più Letti

del giorno
della settimana
del mese

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Dopo ogni scossa sismica si riaccende il dibattito: si è fatto abbastanza per quanto riguarda la prevenzione?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.855

Anno XXXIII n° 18 / 25 settembre 2014

Un po' di Islam. In affitto

A tu per tu (e a piedi scalzi se ci si trova nella sala di culto, maldestramente chiamata “moschea”) con i musulmani trevigiani. Che qui abitano, pregano (dove possono), lavorano.

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×

Attenzione! è necessario loggarsi al sito per completare la procedura



×