22/03/2019sereno

23/03/2019sereno

24/03/2019sereno

22 marzo 2019

Treviso

Lavoro, in dieci anni più contratti alle donne e nei servizi

L'indagine della Cgil di Treviso sull'andamento occupazionale

commenti |

TREVISO - Fra il 2008 e il 2018 il saldo fra assunzioni e cessazioni di rapporti di lavoro per le donne è stato, in provincia di Treviso, positivo per 5.735 unità mentre, nello stesso arco di tempo, i posti di lavoro persi nel parterre maschile hanno sfiorato quota 4.500.

E' uno dei dati emersi presentati dalla Camera del Lavoro di Treviso per valutare l'andamento occupazionale dalla vigilia della crisi fino al 30 settembre dello scorso anno. Le rilevazioni sono state ottenute incrociando i numeri dell'agenzia regionale Veneto Lavoro con quelli dell'Osservatorio economico provinciale.

Complessivamente, considerando tutti i settori e i lavoratori di ambo i sessi, in quasi undici anni si sono generate oltre 13 mila posizioni in più delle quali, però, solo 1.260 rappresentano il saldo fra entrate ed uscite  di dipendenti a tempo indeterminato. La somma è data da una forte contrazione dell'industria (-13 mila posti) e una parallela impennata di contratti nei servizi (quasi 22 mila il saldo), accompagnati da una certa vivacità dell'agricoltura (+4.500) probabilmente collegata, in larga misura, all'emersione di lavoro in precedenza non dichiarato.

E' comunque la componente dei servizi quella in cui, nel trevigiano, si verifica l'incremento dei contratti al femminile, in particolare nell'istruzione, e che ha generato un saldo positivo così marcato in contrapposizione alla flessione dei rapporti di lavoro dei maschi.

Una ripartizione per aree, ha infine fatto notare il segretario generale della Cgil, Giacomo Vendrame, ha consentito di porre in evidenza come le zone a patire di più per la flessione delle posizioni di lavoro sono quelle più lontane dai principali nodi delle reti stradali e ferroviarie (Vittorio Veneto e Pieve di Soligo), dove è più evidente anche il calo demografico.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×