24/02/2019quasi sereno

25/02/2019quasi sereno

26/02/2019velature sparse

24 febbraio 2019

Sport

L’atleta paralimpica Francesca Porcellato al Liceo Veronese

Ha raccontato la propria vita agli studenti

Altri Sport

Francesca porcellato

MONTBEELLUNA - Solare, tenace ed espansiva: così, Francesca Porcellato, atleta paralimpica, fondista e paraciclista italiana, si è presentata agli studenti del Liceo Statale Angela Veronese di Montebelluna, in occasione di una conferenza organizzata nella mattinata di sabato 24 novembre. L’incontro si è aperto con il racconto della propria vita da parte dell’atleta, dal quale è emersa una netta differenza tra gli anni dell’esordio di Francesca e oggi.

 

“Sono nata negli anni sbagliati - ha affermato Francesca Porcellato - lo sport paralimpico allora non era conosciuto a causa della mancanza di comunicazione e le stesse strutture architettoniche degli edifici non andavano a vantaggio di noi disabili, rendendoci tutto più difficile”. Ammirevole anche la caparbietà di Francesca, grazie alla quale essa è arrivata a partecipare a dieci Giochi Paralimpici e a conquistare tredici medaglie.

 

"Quando mi hanno dato la prima carrozzina - ha aggiunto parlando di sé - l'unica cosa a cui ho pensato è stata quella di farla andare più veloce che potevo. Ce l'ho fatta". Proprio per questo motivo oggi viene soprannominata la “Rossa volante”. Si è trattato di un incontro che ha sicuramente lasciato un segno nel cuore degli studenti e un grande insegnamento: prima di precludersi qualcosa è bene provare; come dice Francesca: “Non bisogna mai dire mai”.

 

(Nella foto l'atleta Francesca Porcellato con la docente di scienze motorie Cristina Musumeci)

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×