21/07/2018temporale e schiarite

22/07/2018possibile temporale

23/07/2018possibile temporale

21 luglio 2018

Nord-Est

Italiano rapina armato una sala slot cinese, via con 1.500 euro

commenti |

Rapina a mano armata in una sala slot gestita da un 54enne cinese a Brugnera. Questa notte, alle 2.30, sono intervenuti i Carabinieri di Sacile, allertati dai titolari che erano appena stati rapinati.

 

Un uomo è entrato nel locale impugnando una pistola (non si sa se si sia trattato di un’arma giocattolo) e con il volto coperto. Dalle testimonianze raccolte parlava italiano senza inflessioni straniere né dialettali. Il malvivente, una volta raggiunta la cassa, si è fatto consegnare l’incasso in contanti in una busta e mentre cercava di immobilizzare i presenti con delle fascette di plastica è stato disturbato da due avventori che, vedendo cosa stava succedendo, si sono allontanati.

 

L’uomo, spaventato che qualcuno potesse arrivare, è fuggito con la busta contenente 1.500 euro, è salito su un’auto scura parcheggiata poco distante ed è partito a fari spenti.

 

I posti di blocchi organizzati in zona non hanno dato alcun esito. Al vaglio degli investigatori le immagini catturate dalle videocamere di sorveglianza.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×