09 dicembre 2019

Montebelluna

Insulti all'ex fidanzata incinta e rissa coi carabinieri: arrestato

Il 24enne marocchino è stato sottoposto a visita medica: aveva un’intossicazione da cocaina e cannabinoidi

commenti |

commenti |

carabinieri

CAERANO - Un marocchino di 24 anni domiciliato a Padova è stato arrestato dai carabinieri di Montebelluna con l’accusa di minacce, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Intorno alle 4 di sabato, da Caerano è giunta una richiesta di intervento al 112 per una lite che vedeva coinvolti alcuni cittadini extracomunitari.

I carabinieri giunti sul posto hanno accertato che il 24enne stava insultando pesantemente la sua ex fidanzata incinta, una ragazza veneziana incinta, che in quel momento era ospite di una coppia di amici (una donna italiana ed il compagno cittadino marocchino).

 

Il 24enne ha mostrato ai carabinieri i segni di una colluttazione già avvenuta con il suo connazionale che aveva preso le difese della giovane donna. Nonostante i carabinieri avessero tentato in ogni modo di calmarlo, il 24enne, in pieno stato di alterazione psicofisica, ha opposto una ferma resistenza nell’allontanarsi da quel posto.

Era esagitato, i carabinieri sono riusciti solo con parecchia fatica ad immobilizzarlo, riportando a loro volta alcune lievi escoriazioni alle braccia. Prima di condurlo in caserma, i militari lo hanno portato in pronto soccorso, dove a seguito di un’accurata visita medica si è riscontrata un’intossicazione da cocaina e cannabinoidi.

 

Dichiarato in arresto, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Montebelluna in attesa dell’udienza di convalida svoltasi questa mattina: è stato rimesso in libertà in attesa del processo che verrà celebrato prossimamente.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×