22 novembre 2019

Nord-Est

Imprenditore si toglie la vita impiccandosi in azienda, lo trova un dipendente

commenti |

commenti |

Imprenditore si toglie la vita impiccandosi in azienda, lo trova un dipendente

PADOVA - Un imprenditore di 57 anni si è tolto la vita, impiccandosi nella sua azienda, a Peraga di Vigonza.

 

Era titolare di una ditta specializzata nel commercio di ricambi di cucina ed elettrodomestici.

 

A scoprire il cadavere è stato un dipendente. L'azienda pare stesse attraversando un periodo di difficoltà economiche.

 

L'imprenditore è stato trovato con le mani legate. Il dettaglio delle mani legate, in maniera grossolana, non cambia però l'ipotesi investigativa prevalente del suicidio: forse quello di legarsi le mani è stato un gesto per non desistere dall'intento di togliersi la vita.

 

Sul posto il pubblico ministero Roberto Piccione e i carabinieri della Compagnia di Padova. All'origine del suicidio ci sarebbero problemi finanziari legati alla gestione dell'azienda: gli accertamenti fatti dai carabinieri del Norm si sono concentrati sul fatto che l'uomo avesse le mani legate con una corda, ma sarebbe da escludere l'intervento di altre persone, probabilmente l'imprenditore ha cercato solo di impedire a sè stesso di tornare sui propri passi.

 

A dare l'allarme è stato un operaio che stamattina aveva bisogno di parlare con il titolare per una commissione. Sono stati sentiti i famigliari e l'unico dipendente, che non percepiva lo stipendio da mesi. Da tempo gli affari non andavano bene, la chiusura dell'azienda appariva ormai come unica soluzione.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×