24/02/2019quasi sereno

25/02/2019quasi sereno

26/02/2019velature sparse

24 febbraio 2019

Volley

Imoco rullo compressore in Polonia

Nel match di Coppa a Lodz la squadra di coach Santarelli supera le locali con un secco 3-0

Volley

LODZ (POLONIA) - Imoco Volley in Polonia a rullo per riprendere la corsa dopo il ko di Schwerin e risalire nel girone di Champions League, complicatosi dopo la sconfitta in terra tedesca.

Le Pantere di coach Santarelli hanno imparato la lezione e a Lodz, nella terra della capitana Joanna Wolosz, sono tornate a far valere il tasso tecnico superiore ottenendo una bella vittoria, tonificante per le prospettive di classifica in vista del girone di ritorno che vedrà per l’Imoco due gare in casa e una in trasferta a Scandicci.

Nel primo set in un palasport pieno (c’è anche il consueto manipolo di tifosi gialloblù) e molto colorato le Pantere partono con Wolosz-Fabris, Hill e la rientrante Sylla, De Kruijf-Danesi, libero De Gennaro. Le vicecampionesse di Polonia dell’LKS Commercecon Lodz iniziano con foga agonistica, ma l’Imoco Volley non si scompone e con una buona attenzione in battuta mantiene il punteggio in equilibrio (5-5). La bomber di casa, Bociek (7 punti nel set), è brava in attacco, ma arriva l’ace di Danesi che dà il primo minibreak (7-9) alle Pantere.

Proseguono De Kruijf (muro) e Kim Hill (ace) per il +3 (9-12). Le attaccanti sono tutte protagoniste a turno, è splendida Anna Danesi in fast, a seguire un altro servizio vincente, stavolta di De Kruijf, per scavare ancora di più il solco (10-15).

La ricezione funziona molto bene e Wolosz, che gioca “in casa”, ora si affida al braccio sicuro di Samanta Fabris (55% in attacco) che assieme ai muri di De Kruijf (ben 3 nel set) e a una battuta vera arma vincente nel match di Conegliano, tiene avanti l’Imoco senza eccessivi patemi. Moki De Gennaro vuole chiudere il parziale e si fa sentire in difesa e con i suoi assist sul secondo tocco, poi una Sylla esuberante piazza il +5 (17-22). Un paio di disattenzioni consentono al Lodz di tornare vicino (20-23), ma dopo il time out Hill risolve l’azione dopo una bella difesa di Sylla (20-24), poi chiude Fabris e l’Imoco si aggiudica il primo set 20-25.

Nel secondo set le Pantere continuano il loro match di solidità e concentrazione: partono subito forte con una De Kruijf in grande spolvero e i punti di Hill (muro) e Fabris (attacco): 1-5 e immediato time out del Lodz. L’Imoco fa la partita nel bene e nel male, qualche sbavatura delle Pantere consente a Lodz di recuperare fino al -1 (8-9), ma la squadra di coach Santarelli si ricompatta e riprende in mano le operazioni, con le botte vincenti della coppia Fabris-Sylla e il “solito” muro di Robin De Kruijf (10-14). Nonostante un pubblico di casa caldissimo, le Pantere continuano a mettere pressione come sanno, senza sbagliare nulla, e salgono a +9 (12-21). Ormai anche il secondo set è in carniere, le polacche faticano molto e l’Imoco chiude 15-25 con il colpo finale di Danesi.

In un palasport ammutolito si sente l’incitamento degli “irriducibili” tifosi giunti da Conegliano, mentre inizia il terzo set con l’ex Pantera Efimienko e le sue compagne che invece vogliono tornare a scaldare l’atmosfera con un abbozzo di rimonta (4-3). Ma Joanna Wolosz in Polonia vuole continuare a fare bella figura e smarca le centrali gialloblù a piacimento (anche 3 muri per la capitana), poi Danesi ci mette del suo anche a muro e l’Imoco prova a scappare con due “blocks” dell’azzurra (5-9). La gara è ormai chiaramente indirizzata, De Gennaro e compagne non mollano un centimetro e il Lodz può fare poco (6-14). Sam Fabris va a segno, poi lascia spazio al doppio cambio con l’inserimento di Karsta Lowe e Marta Bechis. A. Wojicik fa vedere gli ultimi sussulti delle polacche che risalgono (11-16). Una pausa di Sylla e compagne consente un’ulteriore riavvicinamento alla squadra di casa (13-16), ma Lowe con i suoi attacchi mancini rimette Conegliano a +6 (13-19). Nel finale spazio per Gaia Moretto nel campo delle campionesse d’Italia, che continuano a mostrarsi efficaci in tutti i fondamentali fino a chiudere 17-25 con i punti finali firmati da Fabris (16 punti) e Sylla.

Una convincente vittoria da tre punti per l’Imoco Volley che ottiene il massimo risultato da una partita giocata con grande autorità in terra polacca, e ora può guardare con più serenità alla classifica in vista delle tre partite del girone di ritorno.

Per l’Imoco il tour de force continua sabato, con il big match in trasferta a Novara (ore 20.30), nella “tana” di Egonu e compagne, capolista in classifica.

LKS COMMERCECON LODZ – IMOCO VOLLEY 0-3
(20-25,15-25,17-25)

Lodz: Bidias 12Wojcik A. 7, Szczyrba 1, Wawrzinynczyk ,Gajewska,Korabiek ,Bociek ,13, Strasz ,Alagierka 6,Efimienko 4,Woijcik M 2, Nichols ne,Kwiatowska ne. All.Masek
Imoco: Wolosz 4,Fabris 16,De Kruijf 13,Danesi 5,De Gennaro, Hill 12,Tirozzi ne,Sylla 5,Fersino ne,Folie , Bechis ,Lowe 2,Moretto. All. Santarelli
Arbitri:Zulfugarov e Simonovic
Durata set: 22′,21′,22′
Note: Errori battuta Lodz 11,Imoco 13; Aces 2-7; Muri 6-9.

 

www.imocovolley.it

 

Altri Eventi nella categoria Volley

Volley

A Firenze partita combattutissima contro Scandicci, alla fine la spuntano le padrone di casa

Champions, Imoco ko al tiebreak

FIRENZENiente da fare per l’Imoco Volley, a cui non riesce la missione-Champions di stasera al Mandela Forum di Firenze contro la Savino del Bene Scandicci, vittoriosa al tie break dopo cinque set di dura battaglia.

Volley

Per passare ai quarti di finale della rassegna continentale l'Imoco Volley deve assolutamente vincere con qualsiasi risultato

Champions / Un mercoledì da Pantere

FIRENZE - L’Imoco Volley è a Firenze dove stasera al Mandela Forum le Pantere si giocano il futuro in Champions League nel match con la Savino del Bene Scandicci, penultima giornata del girone D.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×