15 dicembre 2019

Italia

Identificati gli amici di Ilaria. A ucciderla forse una partita letale di ecstasy

commenti |

commenti |

Identificati gli amici di Ilaria. A ucciderla forse una partita letale di ecstasy

MESSINA - Sono stati identificati, dopo ore di ricerche, i due giovani che hanno lanciato l'allarme dopo che Ilaria Boemi, la 17enne trovata morta sul Lungomare Ringo, aveva perso i sensi. I due, una minorenne, coetanea di Ilaria, e un ragazzo maggiorenne, erano spariti nel nulla dopo aver chiesto aiuto a un ciclista che ha poi avvisato i soccorsi. La polizia sta cercando di ricostruire insieme a loro la dinamica di quanto accaduto.

 

I due giovani sarebbero fuggiti per paura di essere coinvolti nella tragedia, ma non sarebbero loro ad aver consegnato all'amica eventuali sostanze stupefacenti. Si sta indagando in queste ore sull'identità dello spacciatore che potrebbe aver venduto a Ilaria una partita di ecstasy "cattiva".

 

«Se dovessimo trovare conferma a quest'ipotesi - ha spiegato il procuratore aggiunto Sebastiano Ardita - avvieremo controlli anche con le altre procure che trattano casi analoghi per verificare se in Italia sta girando dell'ecstasy letale». Si attendono intanto gli esami tossicologici.

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×