16 settembre 2019

Castelfranco

Ici non restituita, il Comune fa ricorso

La diatriba col ministero davanti al Tar del Lazio per 800mila euro

commenti |

CASTELFRANCO – Il Comune di Castelfranco chiede allo Stato poco più di 800mila euro per minori introiti dall’Ici per le attività produttive. Per questo è stato avviato un contenzioso. L’avvocato incaricato dal Comune ha presentato al governo istanza per ottenere la cifra che doveva essere trasferita, ma non è arrivata.

Dopo la richiesta da parte del Comune di ottenere la cifra il ministero dell’Interno ha risposto negativamente, per questo l’ente locale ha deciso di ricorrere al Tar del Lazio.

 

L’oggetto del contendere deriva da introiti accantonati applicando l’Ici su attività produttive per gli anni dal 2005 al 2008.

Si tratta di soldi versati direttamente dai cittadini allo Stato, poi i ministeri avrebbero dovuto restituirne una parte al Comune, cosa che però non è avvenuta.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

31/12/2008

2.855 EVASORI DELL'ICI

Il comune ha già incassato 753mila euro ma la lotta all'evasione continua

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×